rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Ristorante ternano nella guida de ‘IlGolosario’: “Un riconoscimento inaspettato quanto gradito. Siamo una new entry”

Il racconto di Maria Grazia ed Egisto del ristorante ‘Le Due Terre’: “Siamo stati contattati via mail ed invitati all’evento che si è tenuto a Milano per ricevere questo prestigioso riconoscimento”

Un riconoscimento inaspettato, quanto gradito per il ristorante ternano ‘Le Due Terre’, inserito nella guida de ‘IlGolosario’. Lo scorso 21 ottobre ai titolari dell’attività è giunta una mail. All’interno era presente un invito e la motivazione di presentarsi a Milano, location che ha ospitato la sedicesima edizione di Golosaria, tornata in presenza al MiCo dopo l’ultima edizione del 2019, con una grande partecipazione di operatori e di pubblico: “Abbiamo ricevuto due accrediti e ci siamo recati all’iniziativa” spiega la signora Maria Grazia Di Bello alla nostra redazione di www.ternitoday.it. Cosa è accaduto: “Nel nostro ristorante sono venuti due critici e collaboratori di Marco Gatti e Paolo Massobrio. Sono circa novanta in tutta la penisola, visitano i locali per poi scrivere delle recensioni. Se i feedback sono positivi segnalano il tutto. Così è capitato anche a noi. Naturalmente non posso sapere quando è accaduto ciò”.

I passaggi seguenti: “Una volta arrivata e letta la mail l’emozione è stata forte. Quando fai della tua passione un lavoro, il risultato ottenuto è sicuramente soddisfacente. Da parte nostra cerchiamo sempre di puntare sulla qualità. Una scelta mirata anche sul numero di persone da accogliere ed ospitare”. La recensione dei collaboratori: “Nel centro storico combina la tradizione culinaria, delle due terre di origine e di adozione della titolare e chef Maria Grazia Di Bello, ovvero Campania e Umbria. I menu proposti alternano prodotti di terra e mare. In cantina è ottima la selezione di vini campani ed umbri curata da Egisto Fede. Inoltre l’accoglienza è davvero calorosa” Infine sono stati menzionati tutti i prodotti degustati durante il pasto. Non è infatti casuale la scelta del nome del ristorante ‘Le Due Terre’ poiché evoca proprio le regioni menzionate. In provincia di Terni sono circa una decina le attività che hanno beneficiato di questa onorificenza: “Noi siamo una new entry per il 2022” afferma la signora Maria Grazia.

Le caratteristiche del locale: “Abbiamo inaugurato nel 2018. Per quasi un anno siamo rimasti chiusi, a causa dell’emergenza sanitaria. Complessivamente siamo in cinque a lavorare, in un contesto di attività a connotazione prettamente familiare. Il focus è su due tipi di cucine (umbra e campana ndr) oltre ai fuori menu. La nostra specialità è il pesce”. Entrambi impegnati da anni nel settore della ristorazione hanno vissuto l’esperienza del lockdown, cercando di guardare i lati positivi di una situazione molto critica: “All’inizio l’abbiamo vissuta molto male. Tuttavia ho riscoperto il calore della famiglia poiché, in generale, c’è davvero poco tempo per stare a casa” afferma Maria Grazia. Cosa è cambiato dal momento della ripartenza: “Ci siamo conformati a tutti i protocolli previsti ed acquistato un sanificatore di grande rilevanza. Dal mese di giugno stiamo lavorando sodo. La nostra è una clientela ‘medio/alta’ ed ultimamente ci vengono a trovare giovani dall’età compresa tra i 20 e 25 anni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorante ternano nella guida de ‘IlGolosario’: “Un riconoscimento inaspettato quanto gradito. Siamo una new entry”

TerniToday è in caricamento