menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ospedale di Terni

ospedale di Terni

'I Pagliacci' campioni di solidarietà, donati due strumenti per la terapia intensiva neonatale

Donati un pulsossimetro pediatrico e un bilirubinometro neonatale, per un valore complessivo di circa 6.500 euro

E' inarrestabile lo slancio di solidarietà dell'associazione I Pagliacci. Nella mattinata odierna è avvenuta la consegna, all'ospedale di Terni, di due strumenti diagnostici particolarmente utili per la Terapia Intensiva Neonatale in un incontro semplice e informale cui hanno preso parte il presidente dell'associazione, Alessandro Rossi, la direttrice facente funzione della struttura di Pediatria TIN, Federica Celi, e  il direttore sanitario Sandro Fratini

Sono stati donati un pulsossimetro pediatrico e un bilirubinometro neonatale, per un valore complessivo di circa 6.500 euro. Il primo è un dispositivo non invasivo che misura il livello di saturazione dell’ossigeno nel sangue, parametro vitale di fondamentale importanza anche nella gestione di pazienti critici.  Il secondo strumento, invece, misura la concentrazione di bilirubina nel sangue e si rivela utilissimo per la diagnosi precoce e il trattamento tempestivo dell'ittero neonatale patologico, molto frequente anche nei neonati prematuri. L’ittero grave è una potenziale causa di danni permanenti al sistema nervoso centrale nel caso in cui non venga diagnosticato e trattato tempestivamente.

Le parole ai protagonisti 

La strumentazione donata risulta estremamente necessaria e preziosa poiché al momento - spiega la dottoressa Federica Celi - l’unico bilirubinometro neonatale all’interno dell’ospedale è in dotazione del Nido e sia la TIN-Patologia Neonatale sia l’ambulatorio neonatologico ne erano sprovvisti"."Il nuovo pulsossimetro - aggiunge il direttore sanitario Fratini -  sarà utilizzato per estendere a tutti i neonati, anche sani, lo screening cardiologico consigliato dalle linee-guida della Società Italiana di Neonatologia per l’esclusione di alcune cardiopatie congenite potenzialmente gravi”. 

"Concordata come sempre in base alle esigenze espresse dalla direzione della struttura, questa è la prima donazione che l'Associazione ha portato a termine  nel 2019 - dice il presidente dei Pagliacci Alessandro Rossi - e nasce dalla maxi raccolta dedicata al cinema in pediatria, che ha superato ogni aspettativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento