I volontari di ‘Mi Rifiuto’ in azione nel quartiere di San Valentino. L’amara scoperta: “Ritrovate tante siringhe usate”

Un intervento piuttosto complesso che ha riguardato l'area compresa tra via Brodolini, via Antonelli e via San Valentino fino al grande parcheggio della Basilica

foto Giacomo Sirchia

Nuova iniziativa promossa dal gruppo civico Mi Rifiuto, insieme all'associazione Borgo Garibaldi per la pulizia delle aree limitrofe alla Basilica e del quartiere San Valentino in generale. Ai volontari si sono aggiunti anche altri cittadini tra cui Rodica ma soprattutto Matteo, un ragazzo di Sassuolo in vacanza nella nostra provincia, che ha voluto portare il suo contributo dopo aver conosciuto la lodevole attività svolta, attraverso i social network.

Come sottolineano nel consueto report post intervento: “Anche oggi il "lavoro" è stato imponente ma la presenza di tante persone ha reso comunque più agevole tutta l'attività che ha ricoperto l'area compresa tra via Brodolini, via Antonelli e via San Valentino fino al grande parcheggio della Basilica. Nel parcheggio, che avevamo già ripulito a febbraio, purtroppo ancora tanti rifiuti tra quelli urbani e quelli speciali, e tante siringhe usate. Tutti i rifiuti raccolti sono stati lasciati nei pressi della Basilica dal lato di via Brodolini per essere poi raccolti da ASM nei prossimi giorni”.

“Non smetteremo mai di sottolineare – proseguono nel loro resoconto - che i rifiuti che raccogliamo sono rifiuti che non dovrebbero esistere o, quanto meno, non dovrebbero essere presenti lì dove li troviamo. I rifiuti che raccogliamo sono il frutto della completa "disattenzione" dei cittadini verso l'ambiente ed il territorio in cui viviamo, sono l'esempio più evidente di quanto poco amiamo la nostra terra e, di conseguenza, noi stessi.

Restiamo comunque fiduciosi anche e soprattutto perché proprio in questi giorni numerosi cittadini ci stanno contattando per poter intervenire sulle loro zone, da Strada San Fortunato, a via Marzabotto e a Pentima, e restituire così ai propri quartieri il giusto decoro. È questa, senza dubbio, la nostra più grande soddisfazione – concludono - perché avere tanti cittadini attivi contribuirà ad avere una città più pulita e decorosa a vantaggio di tutti”.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA DI GIACOMO SIRCHIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

Torna su
TerniToday è in caricamento