Il Coronavirus non blocca il successo del Terni Film Festival che va on line. Ritorno nel mese di novembre

Si è conclusa l'esperienza virtuale del festival diretto da Arnaldo Casali, tanti contributi e un ripasso delle puntate precedenti con un occhio al futuro, si spera senza Covid

Si è conclusa anche l'avventura di Popoli e Religioni – Terni Film Festival online: tre ore di diretta al giorno per dodici giorni con i momenti più belli dell'edizione 2019 e collegamenti con amici del festival: da Bruxelles a Parigi, da Gerusalemme a Yerevan, da Milano a Roma, passando per Luino, Lucca, San Gemini, Breslavia e Terni, il tutto sotto il coordinamento del direttore artistico della manifestazione Arnaldo Casali: “Siamo tornati a stare insieme anche se solo virtualmente – dice Casali - per sperimentare qualcosa di completamente nuovo e che pure - speriamo - non debba diventare un'alternativa al festival che vogliamo tornare a organizzare dal vivo a novembre”. Si spera dunque che a novembre tutto possa tornare nella normalità, i tempi per il bando ci sono anche se resta al momento il giallo sulla location dopo la scelta di Michele Castellani di lasciare la gestione del Politeama Cityplex.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento