Attualità

Il "Tulipano" fiorisce. A giugno via le impalcature dall'ex incompiuta di Terni. Negozi, uffici e case in vendita

L'accelerata definitiva è stata impressa dal costruttore Marcangeli che annuncia anche l'ultimazione di un albergo-residence dal secondo al settimo piano

Il costruttore Giunio Marcangeli fa sul serio, e mette la "sesta" per porre la parola fine sul "Tulipano" che, dopo decenni di attesa, riesce a fiorire. Nella tabella di marcia dell'imprenditore ternano, il mese di giugno sarà determinante per la disinstallazione dei ponteggi dal grattacielo. 

La storia del palazzo simbolo delle opere incompiute a Terni, era iniziata negli anni Settanta in modo poco lineare, con una cordata di imprenditori libici che ne iniziò la progettazione e costruzione. Tuttavia, nonostante la poca "visione" di quel gruppo imprenditoriale, la struttura era stata costruita con materiali di qualità che hanno saputo resistere al tempo. Dopo quegli anni convulsi, la proprietà del palazzo è passata di mano in mano, ed è stata oggetto di speculazioni finanziarie e usata da alcune società per ottenere finanziamenti e fondi dalle banche. Ma intanto il Tulipano restava lì, imponente e ingombrante, a fare da faro di vedetta sulla città. 

Fino a quando, come raccontato dall'edizione odierna del Corriere dell'Umbria, dopo essere andato all'asta è stato aggiudicato al costruttore Marcangeli nel mese di settembre del 2019 per circa 1 milione e 170mila euro, e dopo una serrata tabella di marcia per l'ultimazione dei lavori, il Tulipano finalmente verrà liberato dai ponteggi a giugno.

Negozi, uffici, albergo e appartamenti

Al piano terra, secondo quanto dichiarato da Marcangeli al Corriere dell'Umbria, ci sarà spazio per sei o sette negozi e sembrerebbe ci siano già degl interessamenti da parte di alcune aziende, fra le quali verranno privilegiate quelle ternane.

Il primo piano, invece, avrà una destinazione d'uso direzionale, quindi uffici, e una parte del piano è già stata opzionata dall'Arpa Umbria. Dal secondo al settimo prenderà luce un albergo residenziale, con alcuni servizi di lusso come una reception e una palestra interna. 

Dall'ottavo al ventiduesimo piano, invece, ci saranno appartamenti in vendita di varie metrature, rivolti a un target facoltoso. I tagli saranno da 52, 60 e 65 metri quadri quelli di piccolo taglio, fino ai 120, 150 metri quelli di medio taglio, per arrivare ai due attici di 250 metri quadri ciascuno.

Tuttavia, Marcangeli precisa che i costi degli appartamenti "Saranno al prezzo di mercato, non verranno fatte richieste esorbitanti. Vogliamo - dichiara al Corriere dell'Umbria - che questo edificio sia vissuto e sia vissuto da subito. Malgrado siano arrivate già delle richieste - conclude l'imprenditore - vorremmo iniziare le vendite quando avremo tolto completamente tutti i ponteggi esterni, proprio per dare l'idea che finalmente il Tulipano è finito". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Tulipano" fiorisce. A giugno via le impalcature dall'ex incompiuta di Terni. Negozi, uffici e case in vendita

TerniToday è in caricamento