rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Il Tulipano si illumina, ecco la luce del futuro

Acceso un grande albero stilizzato e una stella per tutta la lunghezza del grattacielo, il 'patron' dell'operazione Giunio Marcangeli: "Questa è la luce della rinascita" - L'INTERVISTA

Luce per la rinascita dal degrado: è quella che dopo 40 anni illumina la torre del grande complesso del ‘Tulipano’, un albero di luci con una stella che brilla. Lo ha voluto l’imprenditore Giunio Marcangeli che ha acquistato all’asta tutta la struttura con l’obiettivo di farla rinascere: nuovi negozi con marchi di alto livello nazionale, centro direzionale, abitazioni e uffici.

Una sfida, dice, che ha accettato per lo sviluppo della città. L’albero è alto 80 metri ed è sormontato da una stella, posta a sbalzo rispetto ai ponteggi, dalla superficie di circa 20 metri quadri. “Una volta ultimata - dice l’imprenditore - la struttura avrà a disposizione circa 800 posti auto, di cui 77 di pertinenza della torre. Al piano terra ospiterà circa 4 mila metri quadrati a destinazione commerciale, per i quali ci sono già interessamenti da parte di gruppi alimentari, al primo piano 2 mila di commerciali e direzionale. La torre residenziale ha invece una superficie di 5 mila metri quadri”.

Il nuovo Tulipano, se non ci saranno intoppi, dovrebbe essere pronto nel 2022. Per 40 anni è stato il simbolo del degrado della città, l’immagine della decadenza. Ora è il simbolo della rinascita e dei record essendo il grattacielo più alto dell’Umbria. “Contiamo di terminare i lavori il più presto possibile – spiega Marcangeli - per questo chiedo un aiuto in tal senso alle istituzioni affinché si possa concludere l’iter nel minor tempo possibile, velocizzando le pratiche”. C’è dunque molto interesse da parte di aziende e di privati attorno all’operazione. Sui nomi Marcangeli mantiene stretto riserbo, “ma – precisa – è il settore dell’alimentare che fa da traino e da lì partiamo”. Alla cerimonia di accensione dell’albero erano presenti, tra gli altri, il sindaco Latini, il vescovo Piemontese, il vicesindaco Giuli, l’assessore regionale Melasecche. Nel frattempo sta per aprire il secondo piano di un’altra grande operazione a firma Marcangeli, ovvero, Cospea Village.

tulipano1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tulipano si illumina, ecco la luce del futuro

TerniToday è in caricamento