rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Attualità

L'impresa di Valerio, attraversare a nuoto lo stretto di Messina per sostenere 'Cura Placida'

Sono quattro i partecipanti: si chiamano Andrea Nati, Giuseppe Mignoli, Daniele Calzolari ed il ternano Valerio Lorenzoni. Obiettivo terra ferma con la finalità di raccogliere fondi per 'Cura Placida'

Quattro amici per un’impresa da conquistare, nel segno della solidarietà. Si chiamano Andrea Nati, Giuseppe Mignoli, Daniele Calzolari ed il ternano Valerio Lorenzoni i ragazzi che stamattina dallo stretto di Messina tenteranno di raggiungere la Calabria a nuoto. Sono circa 3,8 km di attraversata, anche se le correnti potrebbero complicare il viaggio e aumentare la lunghezza del percorso.

I ragazzi si sono allenati in piscina e riescono a percorrere un chilometro tra i 20-25 minuti. L’auspicio è quello di raggiungere la terra ferma in un tempo compreso tra l’ora e l’ora e mezza. Tale sforzo però non è finalizzato a sé stesso. Infatti Andrea, Giuseppe, Daniele e Valerio sostengono ‘Cura Placida’ con la finalità di raccogliere dei fondi per la fondazione che ha il principale obiettivo di condurre ricerche, sui processi di guarigione dei bambini malati di cancro. Per contribuire a questo progetto basta cliccare al seguente link e collegarsi al sito internet: https://www.betterplace.org/en/fundraising-events/33018-schwimmen-fur-cura-placida-swim-for-cura-placida?utm_campaign=user_share&utm_medium=fundraising%20events%3A%20footer&utm_source=Whatsapp&fbclid=IwAR2bufmM3kxjdphAxDrbD5yGrhtQGaqfp0FgLfb3NmYEAh92W6ciMzqoE0I

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impresa di Valerio, attraversare a nuoto lo stretto di Messina per sostenere 'Cura Placida'

TerniToday è in caricamento