rotate-mobile
Attualità

Attività commerciali ultracentenarie a Terni e provincia: “Le famiglie Venturini, Santini, Sciannameo e Mattei ed passaggi del testimone”

Il registro delle imprese storiche fornisce tutti i dettagli: ventuno le imprese del territorio al momento iscritte. Entro il 20 dicembre è possibile aderire

Ventuno imprese di Terni e provincia hanno superato il prestigioso quanto lusinghiero traguardo dei cento anni di attività. È ciò che emerge consultando il Registro nazionale delle imprese storiche, istituito nel corso del 2011 da Unioncamere per valorizzare e certificare le storicità delle imprese centenarie. Fino al prossimo 20 dicembre è possibile richiedere l’iscrizione per le imprese di qualsiasi forma giuridica, operanti in qualsiasi settore economico, iscritte nel Registro delle Imprese, attive e in regola con il diritto annuale, con esercizio ininterrotto dell’attività nell’ambito del medesimo settore merceologico per un periodo non inferiore ai 100 anni.

Pubblichiamo la seconda parte di questo ‘viaggio’ virtuale partendo dal 1875 anno che accomuna la nascita dell’impresa ‘Venturini’ e della tabaccheria di Giove. La denominazione bar gelateria F.F. di Venturini Franca fa riferimento un’attività tramandata di generazione in generazione. “Nello stesso stabile in cui il bisnonno Giovanni, in un’area agricola e poco urbanizzata, collocò un’attività commerciale. Il nonno Francesco ampliò l’impresa divenendo osteria-tabaccheria e poi nel 1953 la trasferì al figlio Giovanni. Sua figlia Franca dal 1991 ne acquisì la gestione e la caratterizza come bar gelateria caffetteria specializzandosi nella produzione di gelato. L’impresa ha contribuito con ciò anche alla promozione del territorio, tanto da essere conosciuta come la “gelateria di Poscargano”.

Come anticipato dal 1875 la tabaccheria a conduzione familiare è ubicata all’interno del Comune di Giove. Dall’anno menzionato Domenico Santini risulta "negoziante" e tabaccaio. La famiglia la gestisce ininterrottamente e nella stessa sede, passando di padre in figlio. Succederanno negli anni Evaristo, Giuseppe, sua moglie Vittoria Iacarelli, Alfio e Simonetta Santini. Cinque anni dopo è inquadrata l’azienda artigiana della famiglia Sciannameo, nel settore biancheria. Dal primo negozio in via Roma fino all’apertura di ulteriori punti vendita. “I coniugi ebbero una prole numerosa. Undici figli di cui cinque diventati adulti e instradati all’attività paterna. Durante la Seconda Guerra mondiale si trasferirono temporaneamente ad Acquasparta, mettendo in salvo parte del magazzino. Il negozio rimase comunque aperto. Dopo il conflitto mentre i fratelli Angelo, Vito, Settimio e Vittorio furono messi in condizione di aprire nuovi punti vendita. In tal senso Nicola rimase a coadiuvare il padre Francesco fino al suo ritiro e, nel 1947, si completò il passaggio generazionale. Insieme sua moglie Donnina Fratoni rimasero in attività fino al 1970-1972, quando passarono il testimone ai loro quattro figli Paolo, Giuliano, Francesco e Sergio dividendo i rami d’azienda. Fu da questa gestazione che nacque la Soff-Art, prima in forma di ditta individuale di Giuliano Sciannameo e quindi, nel 2008, attraverso la costituzione ed il conferimento nella Soff-Art S.r.l”.

Infine l’agriturismo Case Mattei, la cui denominazione riportata è Vannucci Gina, affonda le radici nel lontano 1885. Collocato a vocabolo Isola di Arrone, riprende la storia dell’omonima famiglia presente dapprima nel comune di Casteldilago, poi confluito in quello arronese. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività commerciali ultracentenarie a Terni e provincia: “Le famiglie Venturini, Santini, Sciannameo e Mattei ed passaggi del testimone”

TerniToday è in caricamento