Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Incendio di Maratta, il responso dell’Arpa: “Aumento di diossina ma di breve durata”

La relazione dell’agenzia regionale dopo il rogo che ha colpito il deposito di rifiuti: “Il giorno stesso incremento, seppur contenuto, di parametri per Pcdd e Ipa”

Aumento di diossine il giorno dell’incendio, poi parametri rientrati nella norma. Questo in estrema sintesi quanto spiega la relazione dell’Arpa dopo l’incendio al deposito di rifiuti dell’Asm a Maratta il 12 agosto scorso. La relazione nel tardo pomeriggio di giovedì è stata inviata ai responsabili del Comune e della Usl, che ora potranno decidere se prendere ulteriori provvedimenti rispetto all’ordinanza già firmata dal sindaco, proprio in relazione ai nuovi dati.  

“I risultati di questa campagna di misura della qualità dell’aria - si legge nella relazione Arpa - evidenzia, nella giornata del 12/08/2021, un incremento di alcuni inquinanti quali PCDD/F, IPA e di quei metalli legati alla combustione dei rifiuti (As, Cd e Pb). Tali incrementi sono stati molto contenuti e di breve durata, già dalla giornata del 13/08/2021 le concentrazioni sono scese a livelli analoghi ai giorni precedenti all’incendio ed in linea con le medie del periodo. Tali inquinanti sono stati ricercati, oltre che nelle polveri inalabili, anche nel materiale sedimentabile, attraverso il quale gli inquinanti rimossi dall’atmosfera si trasferiscono su qualsiasi tipo di superficie per semplice deposizione secca e umida”. 

Le verifiche sono state poi messe in relazione con la normativa europea attuale. “Non esistendo una normativa specifica o limiti di legge nazionali per PCDD/PCDF e PCB in atmosfera - scrive Arpa - alcuni stati dell’unione europea, hanno proposto valori guida sviluppati a partire dai valori di dose tollerabile giornaliera. La concentrazione di PCDD/F rilevata nella deposizione di Maratta relativa al periodo 16/08/2021, pur evidenziando un incremento rispetto a quanto misurato nei mesi precedenti, resta ben al di sotto dei valori guida individuati dai vari organismi preposti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di Maratta, il responso dell’Arpa: “Aumento di diossina ma di breve durata”

TerniToday è in caricamento