“Amati da sempre”, le famiglie adottive si danno appuntamento a Perugia

Venerdì 11 gennaio si parla di paternità, maternità, relazione, abbandono, identità e viaggi di ritorno. Il programma dell’incontro

Si parlerà di identità, abbandono, viaggio del ritorno, di relazioni, di paternità e maternità nell’ambito del quinto incontro annuale promosso dalla Rete famiglie adottive in programma venerdì prossimo, 11 gennaio, dalle 16.30 presso la pizzeria Rosso pomodoro del centro commerciale di Collestrada, a Perugia.

Oltre alle famiglie adottive, protagoniste dell’incontro – dal titolo “Amati da sempre” - saranno Giusi Musumeci, figlia adottiva e mamma adottiva, autrice del libro “Amata da sempre. Storia di una figlia adottiva” e la dottoressa Maria Luisa Papa, psicologa, psicoterapeuta, dirigente Usl Umbria1, Servizio adozione nazionale e internazionale zone sociali 2, 3, 4, 5. Porteranno il loro saluto Edi Cicchi, assessore alla famiglia del Comune di Perugia, e Maria Pia Serlupini, garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza.

L’incontro è aperto a tutte le famiglie, non solo quelle adottive, e anche ai ragazzi dai 17 anni in su. Su richiesta, verrà rilasciato anche un attestato di partecipazione.

Per info e iscrizioni, https://goo.gl/forms/UlZ8zJnmEbNPwAmW2 oppure rete.famiglie.adottive@gmail.com o ancora chiamare il numero 347.2309762.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento