rotate-mobile
Attualità

Terni, rivoluzione del servizio taxi: “Aumentare il numero di licenze e l’offerta qualitativa”. Le tariffe ritoccate e la novità centro-basilica

Le interlocuzioni con le associazioni di categoria che hanno anticipato l’attuazione dell'art. 29 relativo agli orari ed alle turnazioni del regolamento

Una vera e propria rivoluzione con l’obiettivo di sviluppare ed incrementare l’offerta del servizio taxi. L’amministrazione comunale ha approvato due distinte delibere che delineano il percorso tracciato, dopo le interlocuzioni tra il Comune di Terni e le associazioni di categoria. Incontri che si sono tenuti lo scorso 20 ottobre dello scorso anno e 6 febbraio dell’anno in corso.

All’interno della prima delibera viene data piena attuazione all’articolo 29 del regolamento comunale taxi, fissando in modo puntuale i turni e degli orari del servizio. Come viene spiegato all’interno l’obiettivo è quello di: “Migliorare l'efficacia, l'efficienza e la qualità per soddisfare le esigenze dell'utenza nonché contribuire alla valorizzazione del territorio comunale ed alla promozione dell'attrattività turistica della città di Terni”. Inoltre è intenzione dell’amministrazione comunale: “Aumentare l'offerta del servizio non solo dal punto di vista qualitativo ma anche quantitativo, incrementando il numero delle licenze, secondo le procedure fissate dalla normativa di settore”.

Una seconda delibera ridetermina le tariffe, anche in conseguenza dell’adeguamento del tasso di inflazione rilevato dall’Istat. Come viene riportato del documento, consultabile nell’albo pretorio, per il tragitto stazione-ospedale l’importo richiesto è di 11,25 euro. Importo di 8,75 euro per coprire la distanza tra centro-ospedale; centro-cimitero e stazione-cimitero. Dalla stazione all’acciaieria l’importo è pari a 10 euro. Dalla stazione all’ospedale è pari a 11,25 euro. E’ stata inoltre introdotta la tariffa concordata in città dal centro alla basilica di San Valentino con importo pari a 13 euro. Ne sono previste anche per servizi extraurbani come centro-scavi di Carsulae (30 euro) e centro-Collescipoli (18 euro). Aggiornate infine anche le tariffe per cascata delle Marmore-belvedere inferiore e superiore (rispettivamente 18,76 e 25,02 euro) e Terni-Piediluco pari a 37,5 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, rivoluzione del servizio taxi: “Aumentare il numero di licenze e l’offerta qualitativa”. Le tariffe ritoccate e la novità centro-basilica

TerniToday è in caricamento