Comune di Terni, inflazione sotto lo zero: crescono i prezzi della ristorazione e dei carburanti

Gli indicatori e le variazioni relative al mese di agosto in base agli aggiornamenti forniti dai servizi statistici del comune

foto di repertorio

I Servizi statistici del comune di Terni hanno diffuso il report di agosto, relativo all’andamento dei prezzi in città. In generale l’inflazione rimane negativa (-0,1%), nonostante i prezzi siano aumentati dello 0,4% rispetto a luglio. Nel mese di agosto risentono infatti soltanto marginalmente dell’effetto vacanza. Crescono i prezzi di servizi ricettivi, ristorazione e dei carburanti ma rimangono sempre sostanzialmente più bassi rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Continua l’andamento a sé stante dei prodotti del capitolo alimentari e bevande analcoliche che su base annua fanno registrare un incremento medio dei prezzi pari a +2% (a fronte di un indice generale negativo a -0,1%).

In particolare i rincari hanno interessato la frutta che continua a far registrare prezzi decisamente più alti rispetto ad un anno fa. In netta flessione, sempre su base annua, del capitolo trasporti -3,2% per la flessione dei prezzi dei carburanti e dei biglietti aerei. Su base annua vanno segnalati anche risparmi consistenti per le famiglie nelle bollette di acqua energia e gas che hanno registrato tutte diminuzioni significative (-8,2%, -10,8% e -14,7%).

report mese di agosto-2

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento