menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Giacomo Sirchia

foto Giacomo Sirchia

L’iniziativa di alcuni locali ternani: “Unire le forze per superare questo momento di difficoltà”. Nasce ‘Daje che je la famo’

Le difficoltà legate alle ordinanze che limitano l’attività ma anche la voglia di riorganizzarsi per proseguire a svolgere il proprio lavoro

‘Daje che je la famo’ è il motto dell’iniziativa adottata da alcuni esercizi commerciali ternani. Un incoraggiamento ma anche la voglia di riorganizzarsi, unire le forze per proseguire a svolgere il proprio lavoro. La proposta è rivolta esclusivamente ai locali food-beverage. Al momento hanno aderito in dieci ma potrebbero aumentare, già a partire dalle prossime ore.

“L’idea è nata da Andrea Gobbo che si occupa dei miei canali social” afferma Giacomo di Già Me Gustav. “Un mese fa circa abbiamo fatto un post dove si invitava i ternani a fare gli ordini, rivolgendosi ai ristoratori locali. Poteva essere una buona opportunità per la città, avendo un significato reale. Unire le forze per superare questo tipo di difficoltà del momento. Così ho deciso di promuovere questa iniziativa. Ora che ci troviamo in zona arancione è possibile acquistare i nostri prodotti, esclusivamente mediante asporto e domicilio. Sono procedure lente e complesse. Non porti tante cose alle case, gli ordini sono piccoli. Ho pensato: perché non cerchiamo di aumentare la possibilità di lavorare per tutti? Con lo scontrino avrai un piccolo sconto ed omaggio deciso dal ristoratore che lo riceverà e viceversa”.

Come si sono organizzati per lanciare ‘Daje che je la famo’. “E’ un gruppo aperto. Stamattina – aggiunge Giacomo - mi ha telefonato un altro ragazzo. Benvenga. L’obiettivo è quello di limitare al massimo le spese. Abbiamo fatto un post dalla mia pagina, taggando tutti quelli che aderiscono. A mano a mano il post cresce nel computo degli aderenti. Verrà aggiornato costantemente”. Sulle modalità di coinvolgimento: “Ho contattato tutti quelli che conoscevo personalmente. Ci siamo concentrati su tutto il centro. Non precludiamo a nessuno di farne parte. Tuttavia – conclude – capisco che chi detiene un’attività fuori potrebbe usufruirne in modo più marginale”. Infine una curiosità. Anche il presidente della Ternana Stefano Bandecchi, nelle stories di instagram, ha postato tale iniziativa per supportarla.

Il contenuto del post

“Ordinando da asporto da uno qualsiasi di questi locali, riceverete un omaggio o uno sconto al prossimo ordine da asporto da qualsiasi altro di quelli elencati, a vostra scelta. Ad esempio, ordinando un panino da noi, riceverete uno sconto o un omaggio da un altro locale e viceversa. Ognuno che aderisce all'iniziativa, vi fornirà un QRcode con il quale conoscere tutti i bar e ristoranti dove ottenere altri piccoli omaggi. Per qualsiasi dubbio, contattateci pure. Questa iniziativa è aperta a tutti i bar e ristoranti di Terni, contattateci pure in pagina per essere inseriti nel circuito”. Ulteriori dettagli sono contenuti sulla pagina facebook di Già me Gustav e degli altri locali che hanno aderito.

128041140_155537826282667_6555340482173090139_o-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento