rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Centri estivi a Terni, la proposta: “Una forma di riscatto dopo due anni di grande sofferenza anche per i bimbi”

Dallo scorso 20 giugno negli spazi della Chiesa Santa Maria del Rivo è iniziato il Summer camp ‘La tua estate in movimento’

Un inizio estate all’insegna dell’animazione e del divertimento. Anche a Terni, come in tutto il territorio, sono molteplici le iniziative destinate a bimbi e ragazzi. A tal proposito, dallo scorso lunedì 20 giugno – presso gli spazi dell’oratorio della chiesa di Santa Maria del Rivo, sono scattate le attività del Summer Camp ‘La tua estate in movimento’ dedicate ai giovanissimi di età compresa tra i 4 e 14 anni.

A presentare il campus Tania Stella, intervenuta alla nostra redazione di www.ternitoday.it: “L'idea è scaturita principalmente da me. Con l'aiuto di don Luca e dell'insegnante di musica della scuola All Music di Terni ossia Tiziana Ceccarelli, è stato possibile realizzarlo, grazie anche al fatto che mi hanno dato la possibilità di usufruire delle stanze dell'oratorio della chiesa Santa Maria del Rivo”.

La proposta: “Siamo in totale dieci educatrici, più qualche insegnante di musica che, a turno, propongono delle lezioni ai bambini per imparare i vari strumenti musicali. Ho iniziato a fare pubblicità ad inizio aprile. Non pensavo potesse avere così tanto successo. Per le prime due settimane contiamo una settantina di bambini per arrivare poi a luglio dove supereremo le cento iscrizioni. L’attività che proponiamo sono numerose. Non ci siamo concentrati sui soliti disegni” afferma Tania. “L’intento è stato quello di concentrarci sulle varie discipline sportive per dare un’impronta di questo genere e coinvolgere i bimbi i quali, sono sempre meno orientati alla pratica”. Tra quelle individuate: calcio, pallavolo, ginnastica ritmica, ping pong e ginnastica artistica.

Ulteriori laboratori: “Ne facciamo, ad esempio, di cucina. Dopo aver preparato delle pizzette, in questi primi giorni, andremo a creare dei biscottini. Inoltre nel programma ci sono dei laboratori di musica, bolle di sapone, sabbia colorata e giochi creativi”. In queste giornate caratterizzate da temperature roventi naturalmente i bimbi potranno divertirsi con i giochi d’acqua: “In questi due anni – conclude Tania – anche i più piccoli hanno sofferto molto, a causa delle restrizioni dettate dalla diffusione della pandemia. Abbiamo dunque pensato a questo campus anche come forma di riscatto nei loro confronti. Un’estate diversa, caratterizzata da divertimento e socializzazione”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi a Terni, la proposta: “Una forma di riscatto dopo due anni di grande sofferenza anche per i bimbi”

TerniToday è in caricamento