rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità

“Mal'aria” a Terni, polveri su ma il blocco alle auto si ammorbidisce: cosa cambia da domani

Le previsioni di Arpa e la decisione del Comune di Terni. I dati delle stazioni urbane e di quelle industriali in città: a Carrara sette giorni di “sforamento” dall’inizio del 2022

Da domani si torna al blocco del traffico di livello 1. La decisione del Comune di Terni arriva sulla base delle previsioni di Arpa Umbria per cui la qualità dell’aria in città dovrebbe migliorare.

Dopo lo stop alle auto fino ad Euro 3 – per alcune specifiche categorie – in vigore nelle giornate di ieri e oggi, da domani si torna dunque ad un blocco più soft che interesserà solo le categorie di veicoli Euro 0 e Euro 1 privati (M1 e M2) o commerciali alimentati a benzina o diesel e i motoveicoli/ciclomotori (a 2,3 o 4 ruote) in questa stessa categoria. Il blocco di livello 2 termina questa sera, mercoledì 19 gennaio, alle 18.30.

Scorrendo i dati di Arpa Umbria sul monitoraggio della qualità dell’aria in città, emerge però che, per quanto riguarda le stazioni urbane, nella giornata di lunedì 17 gennaio è stata rilevata una concentrazione di Pm10 pari a 73 microgrammi al metro cubo a Borgo Rivo, 69 mg/mc a Carrara e 77 mg/mc a Le Grazie. Le stazioni industriali di Prisciano e Maratta hanno restituito rispettivamente valori pari a 54 e 65 mg/mc.

Nella giornata di ieri, 18 gennaio, a Borgo Rivo la media è stata di 69 mg/mc, a Carrara di 73, a Le Grazie di 76, a Prisciano di 56 e a Maratta di 67. Da inizio 2022, le giornate oltre i limiti di legge sono state 6 a Borgo Rivo, 5 a Carrara, 7 a Le Grazie, 4 a Prisciano e 5 a Maratta.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mal'aria” a Terni, polveri su ma il blocco alle auto si ammorbidisce: cosa cambia da domani

TerniToday è in caricamento