Attualità

Inquinamento a Terni: “Leucemie, linfomi, tumori, melanomi: eccesso di morti per tutte le cause”

Il dottor Carlo Romagnoli è stato ospite stamattina del programma di Rai 1 Uno Mattina: “Sosteniamo il modello di Ecodistretto”

Terni

Leucemie, linfomi, tumori, melanomi. Il dottor Carlo Romagnoli, intervenendo questa mattina - 13 dicembre - ad ‘Uno Mattina’ programma di Rai Uno ha confermato le criticità esistenti nella città dell’acciaio.

GUARDA | Il servizio su Uno Mattina

“A Terni c’è un eccesso di morti causati da tumore al polmone, leucemie, mesotelioma. Inoltre sono presenti altre patologie come demenze ed un’aumentata incidenza di ricoveri per diabete. Il complesso delle sostanze tossiche emesse, ha effetti negativi generali sulla salute umane. Non solo provocano tumori – osserva Romagnoli - ma contribuiscono a peggiorare le condizioni di vita. La parola magica in questi casi è programmazione ed applicazione di un modello che guardi la foresta piuttosto che il singolo albero".

"In Italia abbiamo quarantacinque siti industriali di cui uno solo bonificato. In Germania un modello è stato applicato dopo che lo stato ha stanziato dei fondi. Noi sosteniamo come “Medici per l’ambiente” il modello di “Ecodistretto” all’interno del piano nazionale per la prevenzione 2020/2025. Quattro i punti focali: le matrici ambientali sono dei beni comuni e vanno utilizzati per funzione sociale, non possono essere spossessati. Inoltre misurare bene la contaminazione bene ed individuare i fattori di pressione. A Terni sono quattro: acciaieria, inceneritore, traffico e riscaldamento. Infine vanno trasformati in economia circolare, bisogna dunque che la produzione non produca inquinamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento a Terni: “Leucemie, linfomi, tumori, melanomi: eccesso di morti per tutte le cause”

TerniToday è in caricamento