Fobia Coronavirus, l’avviso dell’ipermercato ai clienti: “Non sono giustificate azioni di accaparramento”

Il cartello comparso all’esterno dell’ipermercato Coop: “I generi alimentari di prima necessità saranno regolarmente garantiti”

“Abito davanti all’Ipercoop ed in questi giorni non sono riuscito a fare la spesa, come spesso mi capita”. La segnalazione ci giunge da un lettore il quale, ha potuto tastare con mano ciò che è accaduto in questi giorni. “Ho visto scene di ordinaria follia – racconta – con persone pronte anche a salire sopra i bancali per accaparrarsi i prodotti in vendita. Ci sono state anche accese discussioni tra di loro, oggettivamente poco comprensibili”.

La situazione sembra cristallizzarsi dopo una settimana piuttosto effervescente. A tal proposito proprio dall’Ipercoop arriva un cartello affisso al di fuori dell’ipermercato per tranquillizzare i clienti. C’è su scritto: “In relazione al diffondersi nel nuovo Coronavirus Coop precisa quanto segue: i generi alimentari di prima necessità saranno regolarmente garantiti e quindi non sono giustificate azioni di accaparramento. Il nostro personale che lavora incessantemente per garantire il continuo rifornimento è stato adeguatamente informato e preparato sulle corrette misure igieniche come indicato dal Ministero della salute. Continueremo a seguire costantemente le indicazioni delle autorità per darne la dovuta diffusione e adottare nel caso nuove disposizioni”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2020-02-27 at 15.58.46-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento