Italia Viva e Lega unite a difesa della Camera di commercio di Terni: “Obiettivo comune a vantaggio del territorio”

La nota congiunta di Valeria Alessandrini, Stefano Lucidi (Lega) e Leonardo Grimani (Italia Viva): “In questo momento è fondamentale sfruttare il tempo a disposizione e far convergere ogni azione politica”

foto di repertorio

Una vera e propria corsa contro il tempo per salvare la Camera di commercio di Terni. La sospensione degli effetti del decreto legge che obbliga l’accorpamento dell’ente camerale, scadrà il prossimo 30 novembre. A tal proposito Lega e Italia Viva annunciano di unire le forze: “Per raggiungere un obiettivo comune a vantaggio del territorio”

I senatori Valeria Alessandrini, Stefano Lucidi (Lega) e Leonardo Grimani (Italia Viva) sostengono: “Al di là di ogni schieramento e differenza di pensiero, questo è quello che deve fare la politica e faremo come senatori ternani. È fondamentale in questo momento sfruttare il tempo a disposizione – aggiungono i senatori - e far convergere ogni azione politica affinché la città possa preservare la sede provinciale dell'Ente camerale ed evitare l'accorpamento con Perugia o il commissariamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il tessuto imprenditoriale locale e quello industriale risultano già fortemente provati dalla crisi post covid. In un quadro così complicato – sottolineano Alessandrini, Lucidi e Grimani - riteniamo quanto mai fondamentale per la provincia di Terni mantenere un presidio come la Camera di Commercio in grado di svolgere, grazie agli strumenti e alle professionalità a disposizione, un ruolo primario di sostegno e indirizzo per le piccole medie imprese e le realtà produttive locali che stanno attraversando questa fase congiunturale. Fin da oggi abbiamo deciso di unire le forze in Senato - concludono i senatori - per arrivare in all'elaborazione di un percorso che ci consenta di individuare una strategia e giungere in tempi brevi al risultato sperato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento