"La biblioteca di Terni deve tornare ad essere luogo aperto al pubblico". La richiesta della minoranza

In una nota la minoranza chiede l'immediata riapertura dell'edificio e delle sale studio: "La biblioteca comunale di Terni deve tornare ad essere luogo di studio, di aggregazione, di iniziative culturali".

Attacco della minoranza sull'attuale chiusura degli spazi della biblioteca comuale. In una nota i consiglieri Movimento Cinque Stelle, Pd, Senso Civico e Terrni Immagina fanno il punto sulla situazione: "La biblioteca comunale di Terni deve tornare ad essere luogo di studio, di aggregazione, di iniziative culturali. Raccogliamo le segnalazioni di numerosi studenti, di educatori e di studiosi in generale sul mancato funzionamento della bct. La biblioteca comunale è aperta solo - peraltro con orario ridotto - per il prestito. Le sale dello studio sono invece chiuse. Si tratta di una carenza che colpisce tutti coloro che nel corso degli anni hanno utilizzato la biblioteca per preparare gli esami universitari e non, i concorsi, per tenersi aggiornati".

Ovviamente la questione è delicata, perché per garantire l'apertura in sicurezza è necessaria la soddisfazione di tutti i protocolli sanitari: "Rileviamo che numerose biblioteche pubbliche hanno riaperto all'indomani della fase 2 - prosegue la nota - utilizzando chiaramente tutti gli accorgimenti del caso come gli strumenti di protezione individuale, la misurazione della temperatura per utenti e operatori, la sanificazione dei locali. Più di una biblioteca ha riattivato iniziative culturali aperte al pubblico, pur utilizzando il distanziamento e il contingetamento delle presenze. La scelta dell'amministrazione comunale di Terni è stata quella più facile e più comoda, di rinunciare cioè a utilizzare questo grande spazio culturale e aggregativo, mandando anche il messaggio che della biblioteca, della cultura, dello studio si possa fare a meno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta è chiara: "Chiediamo all'assessore alla cultura di mettersi al lavoro, di attivarsi su questo fronte, in quanto la biblioteca aperta e fruibile in sicurezza è una esigenza vitale per tanti ternani, per tutti quei cittadini che ritengono che la loro vita sia fatta anche di istruzione, studio, cultura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Incidente sul raccordo, mezzo pesante si ribalta e viene tamponato: autotrasportatore in rianimazione

  • Turismo, Terni fa il pieno e incassa l’oscar di Volagratis: è la prima tra le dieci mete emergenti del 2020

  • Mercatino di Natale a Terni. Cambia la location dopo le polemiche dello scorso anno: “Via libera a 60 mila euro per gli eventi"

  • Referendum, un plebiscito per il “sì”: i risultati definitivi comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento