Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

La Cascata "sbanca": oltre 1,6 milioni di utili nel 2019

La ratifica del bilancio consuntivo degli ingressi al sito naturalistico ternano mette in luce l'ottimo risultato registrato nel 2019. Giuli: "Gli utili verranno ripartiti fra comune e provincia".

Nella mattinata di mercoledì 11 novembre è arrivato il bollino verde definitivo della giunta comunale e della provincia di Terni sul bilancio consuntivo degli ingressi alla Cascata delle Marmore. Un ottimo risultato per il sito naturalistico che fa registrare un utile considerevole di 1.620.740,78 euro.

"Si tratta di un consuntivo che segna un risultato assai positivo - ammette Andrea Giuli, vicesindaco con delega al turismo -, nonostante il 2019 sia stato un anno molto sofferto per il sito, tra gestione diretta del comune e appalto ponte. Un trend positivo che nel 2020 si accresce ulteriormente e che testimonia la grande centralità della Cascata come attrattore turistico ed economico per tutto il territorio”.

L’utile di gestione per il 2019, come detto, è di 1.620.740,78 euro, ed è stato cristallizzato dalla commissione tecnica amministrativa che si è riunita nello scorso mese di ottobre. In particolare le entrate del 2019 sono state pari a  € 2.852.025,85; le uscite a € 1.231.285,07. L’utile sarà ripartito tra Comune e Provincia: l’85% al Comune di Terni  (€ 1.377.629,66) e il 15% alla Provincia di Terni (€ 243.111,12).

Una parte degli introiti sono serviti per cofinanziare alcune iniziative promozionali del territorio. Nel complesso, le uscite hanno coperto le spese di manutenzione, di sistemazione degli impianti, pulizia e valoriazzazione dell'area naturalistica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cascata "sbanca": oltre 1,6 milioni di utili nel 2019

TerniToday è in caricamento