La laurea? A Terni la triennale si “ripaga” in 40 anni di lavoro 

La media italiana è di 15 anni, e c'è chi sta peggio di noi: ecco cosa emerge dai dati dell'Istat e dall'analisi del Sole24Ore

Quarant'anni. E' questo il lasso di tempo necessario per un ragazzo residente a Terni che inizi a lavorare dopo un percorso di studio di tre anni per “pareggiare” il reddito con chi si è immesso subito dopo il diploma nel mondo del lavoro. E se si dovesse andare fuori corso, la situazione peggiora: se si arrivasse a cinque anni, gli anni sarebbero ben 66. I dati Istat, rielaborati dal Sole24Ore, non tracciano di certo una situazione idilliaca: se la media nazionale riferita al tempo necessario per “ripagare” una laurea è di 15 anni, a Terni siamo ben al di sopra di tale dato, ma c'è anche chi sta peggio: la maglia nera la indossa Viterbo, con 77 anni per tre anni, seguito da Imperia con 65 anni e da Grosseto con 56 anni e mezzo. A Perugia gli anni necessari sono 35 e mezzo. La situazione migliore? A Milano, con i suoi 9 anni e 2 mesi, e a Roma, dove gli anni necessari per pareggiare il reddito sono di 9 anni e 10 mesi. Bene anche Monza e Brianza, con 11 anni e 4 mesi e Trieste, con 11 anni e 5 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'analisi del Sole24Ore

Di certo, come riporta l'analisi del Sole24ore, la situazione è estremamente variegata e dipendente da molteplici fattori, dalla carriera, alla tipologia di studio e via dicendo. Per cercare di trovare un valore approssimativo che potesse dare l'idea della situazione dal solo punto di vista economico, sono stati presi in considerazione i dati Istat relativi agli stipendi orari lordi dei lavoratori dipendenti a tempo pieno nel 2016 e il loro reddito mediano. Quel che emerge è che per due ragazzi, uno che ha subito iniziato a lavorare dopo il diploma e l'altro che invece ha intrapreso la carriera universitaria, quest'ultimo impiegherebbe un numero di anni variabile per arrivare a guadagnare complessivamente come il primo. A Terni, questo periodo equivale appunto a 40 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento