rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Nuova attività a Terni, nasce un brand di abbigliamento: “Costruire sinergie con professionalità del territorio”

Il racconto di Francesca Teodori: “Con Enrica Defendi e suo fratello Marino avevamo un sogno in comune ossia detenere un marchio tutto nostro”

La Mi Manera è una marca di abbigliamento streetwear - maschile e femminile - concepita da Francesca Teodori, Enrica Defendi e dal fratello Marino. Una linea che vuol lanciare un messaggio ossia: “Essere sé stessi a modo proprio” e si caratterizza per materiali rigorosamente di produzione ‘made in Italy’ e dal target luxury, a livello di materie prime. “L’idea – racconta Francesca alla nostra redazione di www.ternitoday.it – è nata nel mese di giugno. Conosco Marino Defendi da quando è arrivato a Terni, per indossare la maglia della Ternana. Avevamo un sogno in comune ossia detenere un brand di abbigliamento tutto nostro. Ne ha parlato con la sorella ed abbiamo avuto modo di interagire, seppur inizialmente in modalità da remoto, attraverso una videochiamata. Ci siamo trovati molto bene e ne è scaturita una grande affinità. Tre persone diverse ma che sono riuscite a confluire in un unico pensiero”.

Anche a causa del periodo pandemico, soltanto pochi giorni fa, è avvenuto l’incontro in presenza: “Enrica risiede a Bergamo. Ecco perché è stato necessario concertare tutte le fasi, utilizzando i vari canali zoom e skype. Ognuno ha avuto immediatamente un proprio compito ben definito. La parte artigiana la cura Enrica che si occupa del materiale in arrivo. Per la creazione ed i disegni ci penso io – osserva Francesca – per poi confluire nella logistica, sponsorizzazione e pubblicizzazione ovvero step dove tutti e tre partecipiamo. Anche il logo è stato pensato nei minimi dettagli. Ci appoggiamo ad un’azienda di Verona la quale produce abbigliamento su cartamodelli e ce lo assembla. A seconda dei colori crea il prodotto finito, secondo esigenze e progetti, non personalizzato. A questo pensiamo noi: ricami a mano, stampe, applicazione, cucitura di patch lavorate con varie modalità. Trattasi – come si dice in questi casi – di limited edition e collection, ossia pezzi quasi unici. Inoltre – afferma Francesca Teodori – insieme a Marino promuoviamo shooting fotografici, pagine social. Nel contempo il portale e-commerce, è in fase di ultimazione”.

Una peculiarità da rimarcare: “Abbiamo scelto dei colori che ci rappresentano ossia verde fluo, color cammello quasi dorato e viola tipico per teenager e moda trap, oltre alla corrente grafica artistica vapor-wave. Le foto dello shooting ce le ha fatte un ragazzo ternano Lorenzo Lucianetti. Inoltre la parte rielaborazione grafica dei progetti è stata affidata a Thomas Vitantoni in arte Aza”. Altro aspetto sul quale si sofferma Francesca Teodori: “Con Enrica ci siamo incontrate per la prima volta la settimana scorsa, anche in vista di uno shooting, ed abbracciate. Abbiamo coronato il sogno di conoscerci, dopo tre mesi di comunicazione da remoto. Il marchio La Mi Manera vorremmo che fosse un qualcosa da condividere con altre professionalità del territorio. Fare e costruire delle sinergie. Siamo state contattate da attività e locali di Terni per collaborare”. Infine una caratterizzazione del logo: “Lo abbiamo studiato appositamente. Si tratta di un ricamo realizzato all’interno delle tre strisce verde, cammello e viola. Non è stato deciso da noi il suo colore perché si riempirà di quello del colore del tessuto scelto e quindi ognuno riempirà con la sua “manera”. Il ricamo a seconda di come in quella giornata ci si vorrà esprimere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova attività a Terni, nasce un brand di abbigliamento: “Costruire sinergie con professionalità del territorio”

TerniToday è in caricamento