menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

La storia di Terni, l’attività commerciale ultracentenaria del passato ed il triste scenario per il futuro

Nello storico palazzo Briganti fervono i lavori per liberare gli spazi occupati da ‘Piazza Italia’ dopo la chiusura della scorsa settimana

Correva l’anno 1965, un’epoca fa. In quel tempo l’allora ‘città dell’acciaio’ attraversava un periodo complesso, dettato dal post ricostruzione e del miracolo economico, a livello nazionale. Proprio nel 1965 venne inaugurata la storica attività ‘Briganti’ situata proprio all’interno dell’omonimo palazzo. Una vera e propria novità assoluta per il capoluogo che poté osservare da vicino la prima scala mobile, nella suddivisione dei tre piani differenti. I quattro fratelli ovvero il signor Vincenzo alle confezioni-abbigliamento, il signor Angelo al reparto stoffe ed i signori Apollinare e Roberto ai tendaggi e biancheria, segnarono la storia di intere generazioni di concittadini. “Un vero orgoglio – ricorda una lavoratrice – potervi farne parte. Ricordo con immenso piacere, quando vennero festeggiati i 100 anni, poiché i figli ereditarono dai genitori l’attività a conduzione familiare” intorno all’anno 2000. La chiusura, come è noto, è datata ottobre 2005. In quegli spazi poi arrivò la catena di articoli sportivi Wonderful, prima dell’avvicendamento con ‘Piazza Italia’.

I lavori all’interno

Da circa una settimana l’azienda di abbigliamento ha deciso di chiudere i battenti, nel punto vendita situato all’interno di Palazzo Briganti, in Corso Vecchio. Fervono gli interventi, all’interno per svuotare definitivamente un locale che può contare complessivamente oltre 200 metri quadri di spazio. Un triste scenario per le sorti dei dipendenti, che vi lavoravano all’interno, senza contare il contraccolpo subito dalla storica via del centro cittadino, in riferimento alla perdita di un’attività commerciale di cotanta rilevanza. Al momento è impossibile ipotizzare se una location così suggestiva e prestigiosa come quella di Palazzo Briganti tornerà, a breve termine, ad essere occupata. Resta sicuramente il vuoto lasciato e la preoccupazione per il futuro dei lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento