Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

La svolta "green" di Ast trova sponde nel Movimento 5 Stelle: "La politica si interessi potenziamento del trasporto su rotaia"

I consiglieri comunali e il rappresentante in regione, Thomas De Luca, sferzano il mondo politico e cittadino: "Massima operatività per terminare finalmente le opere residue della piastra logistica Terni-Narni"

Il gruppo consiliare comunale del Moviemento 5 Stelle e il consigliere regionale Thomas De Luca, riportano il dibattito politico cittadino e regionale sulla conversione "green" di Acciaierie Speciali di Terni, affinché possa trovare il giusto sviluppo il potenziamento del trasporto merci su rotaia.

"Sono anni - scrivono i pentastellati - che invitiamo la politica locale e regionale a incentivare anche finanziariamente la grande industria e la catena della logistica, ai fini dell’uso degli interporti extraregionali e delle piastre logistiche, tentando così di alleggerire le strade e le nostre stesse città da un traffico merci insostenibile, ammorbante e pericoloso.
Fa dunque piacere leggere che ThyssenKrupp, pur ormai in uscita dalla produzione nazionale dell’acciaio, abbia infine deciso di fare per quanto possibile da sé, conformandosi -almeno sulla logistica- al delicato e irreversibile tema della sostenibilità, tentando di raggiungere apprezzabili target, rafforzando l’utilizzo delle ferrovie per le proprie rilevanti necessità.

Moltissimo - proseguono i consiglieri comunali e regionale dei 5 Stelle - resta ovviamente da fare in merito al grave e perdurante problema delle emissioni diffuse nel processo produttivo dell’area a caldo, ma, quanto al settore non certo marginale del trasporto di materie prime e prodotti finiti, i fatti della ThyssenKrupp sembrano coerenti con gli annunci.
Alla politica rivolgiamo dunque l’appello alla massima operatività per terminare finalmente le opere residue della piastra logistica Terni-Narni, confidando che parte delle risorse del Recovery Plan vengano impiegate al più presto per attivarla, dopo vari lustri di attesa.

Un’infrastruttura - concludono - che potrà solo così tramutarsi dal monumento allo spreco che è oggi, a leva essenziale per la crescita e lo sviluppo sostenibile delle piccole e grandi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La svolta "green" di Ast trova sponde nel Movimento 5 Stelle: "La politica si interessi potenziamento del trasporto su rotaia"

TerniToday è in caricamento