La Terni che cambia, viabilità e nuove rotatorie. Ipotesi al vaglio e progetti in fase di decollo

L’assessore Leonardo Bordoni: “Sono interventi che potrebbero essere realizzati nel medio periodo”. Dalla rotatoria di viale Battisti fino a quella in via Venti Settembre. Inoltre la suggestione in uscita verso porta Sant’Angelo

foto di repertorio

Una piccola rivoluzione per dare un nuovo impulso alla viabilità cittadina. Le tre aree individuate, due di queste comunque inserite nel Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, riguardano l’incrocio tra via Battisti/via Oberdan; via Prati, viale Venti Settembre e la novità di aprire il traffico verso Porta San Angelo. Le illustra l’assessore alla viabilità Leonardo Bordoni.

“La prima ipotesi allo studio, fa parte un discorso istituzionalmente già aperto tra gennaio e febbraio. Venne presentata un'interrogazione in cui si chiedeva il destino del fabbricato, posto all’incrocio tra via Oberdan e via Battisti. Al momento siamo in una frase di trattativa. Si procede in compensazione con oneri urbanistici. L’idea è quella di stipulare una convenzione con un soggetto che si fa carico della rotatoria per mero interesse pubblico.”

Le altre novità previste

“Discorso analogo, con un passaggio più indietro, per la rotonda collocabile tra viale Prati e via Venti settembre. Un’ipotesi da verificare” aggiunge l’assessore. “In questo frangente è necessario capire in che misura e come recuperare le risorse economiche. Abbiamo il progetto preliminare già previsto nel Pums. Discorso diverso dell’esecutivo che andrebbe fatto. Sul medio periodo si potrebbe pensare di andare a recuperare dei fondi per dei finanziamenti, di interventi viari, compatibili con lo spirito dell’intervento.”

Infine la terza rotonda: “In questo caso l’intervento non era previsto nel piano. Tuttavia la modifica potrebbe essere predisposta per mettere in pratica la suggestione: “Giri a Terni ovest e arrivi in centro”. Chi esce dalla superstrada, ad esempio, deve ultimare un percorso piuttosto complesso, articolato. L’ipotesi di aprire porta San Angelo permetterebbe – auspicabilmente - di trovare, in pochi minuti, un parcheggio di stazionamento. In questo caso vanno fatti tutti gli studi dei flussi di traffico. Entro il mese di settembre – aggiunge l’assessore – dovrebbero essere appaltati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

Torna su
TerniToday è in caricamento