La Terni che riparte, Corso Tacito: “Timidi segnali di ripresa”. Incertezza e timore tra i passanti

Alcune attività hanno riaperto al pubblico secondo le direttive previste. Focus sul commercio ed i comportamenti dei ternani

foto corso Tacito

“Timidi segnali di ripresa. Ci proviamo perché è il nostro lavoro”. La testimonianza è di uno dei commercianti di Corso Tacito, il cuore pulsante del centro cittadino. Alcune attività hanno riaperto proprio ieri (lunedì 4 maggio) mentre altre aspettano le nuove direttive in arrivo. Il sentore è abbastanza tangibile. C’è desiderio di godersi qualche momento di autonomia e libertà ma, permangono incertezze e timori. L’emergenza non è alle spalle e la paura di una ricaduta è impressa nella mente di gran parte dei cittadini.

Attività aperte e passeggio

“C’è meno gente in giro” afferma il titolare di uno dei negozi del centro, quantomeno alle 17.30. “Ieri si è verificato un incremento progressivo. Oggi la situazione è stabile”. Focus sui comportamenti dei ternani. La maggior parte indossa le mascherine ed assume un atteggiamento conforme alle norme anticontagio. C’è chi aspetta il proprio turno osservando la fila e chi, meno comprensibilmente, la porta ad altezza mento. Lungo la via sono diverse le attività aperte, alcune di queste come è noto in modalità take away. Ci sono esercizi dedicati all’ottica, merceria, tabaccheria, farmacia, erboristeria, libreria fino a quelli di asporto e la banca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lungo il corso frequente il monitoraggio dei servizi interforze: dai carabinieri, alla polizia di stato fino alla polizia locale. I cartelli all’esterno indicano ulteriori comportamenti da seguire, da parte dei clienti, mentre qualcuno ha predisposto un tavolino e igienizzante mani per offrire un servizio ulteriore. Probabilmente la novità ‘Fase Due’ di ieri ha spinto un numero maggiore di ternani ad affollare le vie del centro. Stavolta, almeno fino alle 17,30, il passeggio è stato meno intenso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento