Asm, allarme dei lavoratori: carichi eccessivi e mezzi vecchi mettono a rischio la nostra salute

Assemblea coi sindacati, l’elenco delle cose che non vanno e l’appello all’azienda: corra ai ripari altrimenti apriremo lo stato di agitazione

Il balzo in avanti della raccolta differenziata dei rifiuti a Terni è un esempio concreto per l’Umbria intera. “Spiace constatare che a fronte degli ottimi risultati ottenuti in questi anni con una raccolta che sfiora il 75%, parte di questo merito non venga riconosciuto alle lavoratrice ed ai lavoratori, ai quali l’azienda chiede sempre di più, senza poi essere sensibile a tematiche che in primis riguardano la salute”.

Si è parlato anche di questo nell’ambito dell’assemblea dei lavoratori Asm, convocata dalla Rsu e dalle organizzazioni sindacali firmatarie del contratto, “per discutere di alcune questioni da tempo in agenda e che ad oggi non hanno trovato soluzione”.

È in questa sede che i lavoratori hanno espresso “una serie di disagi e preoccupazioni inerenti i forti carichi di lavoro che nel tempo rischiano di compromettere lo stato di salute”.

Nel dettaglio, è stato sottolineato che “la raccolta differenziata, in particolare il metodo porta a porta, è di per sé una tipologia di lavoro gravosa ed usurante. La mancanza di revisione del progetto ATI 4, alcune zone di raccolta che hanno evidenziato forti criticità e che ancora oggi non sono state oggetto di monitoraggio e revisione e la dotazione dei mezzi che, benché afferente a quanto previsto dal progetto, risulta essere ad oggi obsoleta ed inefficiente, determinano problemi organizzativi, difficoltà per i lavoratori ed inefficienze a carico dei cittadini”.

Da qui la decisione di avviare un “immediato confronto” con la direzione, per risolvere le questioni. In caso contrario, Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Rsu Asm annunciano la volontà di avviare “una vertenza con proclamazione dello stato di agitazione ed ulteriori iniziative di protesta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento