rotate-mobile
Attualità

Terni, la fontana di piazza Tacito torna a splendere e la bretella di via Urbinati si mostra alla città: le novità sui cantieri

L’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi fa il punto: “Lavoriamo per il bene della città. Il prossimo 13 maggio al via i lavori per il centro remiero di Piediluco”

Una riunione per fare il punto della situazione, ed avere un quadro dettagliato ed aggiornato sullo stato dei cantieri a Terni e nelle zone periferiche. L’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi risponde con dovizia particolari alle sollecitazioni, partendo da un doveroso presupposto: “Non abbiamo perso alcun finanziamento ed i lavori procedono, senza alcun tipo di stallo”. Il motivo è duplice: “L’amministrazione lavora per il bene della città - afferma alla nostra redazione di www.ternitoday.it - mentre le ditte detengono i loro comprensibili interessi a completare gli interventi, secondo le tempistiche prestabilite”.

Entrando virtualmente all’interno dei cantieri: “La fontana di piazza Tacito tornerà in funzione entro i tempi previsti. Le coperture sono state apposte per non rovinare i mosaici. Una volta terminata la tinteggiatura sarà possibile procedere con il caricamento dell’acqua. Operazione piuttosto delicata. Insomma i carri di maggio potranno sfilare con la fontana pienamente in funzione”. Novità anche per il primo stralcio della bretella di via Urbinati: “Il collegamento viario è completato, al netto della sistemazione delle aiuole e dello smontaggio della torre faro. Stiamo pensando a come finanziare il secondo stralcio, per congiungere la strada a Santa Maria Maddalena”.

Si passa ai parchi: “La Soprintendenza è intervenuta, dopo verifica delle stuccature ai giardini della Passeggiata. A causa di tutto ciò i lavori sono stati sospesi e riprenderanno a breve. Entro la metà di maggio la piazzetta dovrebbe essere inaugurata così come la palazzina di Cardeto. In questo caso, occorre ultimare la parte esterna della struttura”. Sul sottopasso di via Aroldi l’assessore Maggi svela un particolare: “La Prefettura ci ha chiesto di aspettare la fine del campionato della Ternana per poter lavorare sull’area adiacente al Liberati (l'ultima gara dei rossoverdi si giocherà il 5 maggio contro il Catanzaro salvo eventuale play out ndr). Al contempo stiamo attendendo la maturazione delle gettate per poter riaprire l’altra semi carreggiata. L'opera viaria è in fase avanzata e nelle prossime settimane verrà inaugurata”. Per il teatro Verdi: "Pubblicheremo il cronoprogramma a breve, per fornire le informazioni necessarie e doverose alla città". 

Infine due aggiornamenti importanti per le frazioni ed i contestuali progetti: “Il 13 maggio inizieranno i lavori per il centro remiero di Piediluco. A metà del mese menzionato organizzeremo un’assemblea pubblica per illustrare i progetti che riguardano il borgo di Cesi. Fondamentale coinvolgere la popolazione. Pertanto apriremo, in tal senso, un punto di ascolto per consentire ai cittadini di essere aggiornati”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la fontana di piazza Tacito torna a splendere e la bretella di via Urbinati si mostra alla città: le novità sui cantieri

TerniToday è in caricamento