Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Terni, lavori pubblici: “Ereditata situazione disastrosa. Un nuovo macchinario e quattordici operai per il rifacimento delle strade”

L’assessore Giovanni Maggi ha fatto il punto della situazione ad un anno dall’insediamento in giunta

Un anno di lavori pubblici nel Comune di Terni. I progetti in corso e quelli che verranno realizzati all’interno del territorio. L’assessore ai lavori pubblici Giovanni Maggi ha convocato una conferenza stampa, tenutasi nel corso della mattinata di oggi – martedì 18 giugno – alla quale hanno partecipato il vicesindaco Riccardo Corridore ed il presidente della Prima commissione Andrea Sterlini. 

Ad inizio conferenza l’assessore ha tenuto a precisare che tale appuntamento è stato pensato: “Per informare i cittadini sullo stato dei lavori pubblici dal giugno 2023 al 2024. Il nostro compito è quello di dare un’informazione corretta e precisa”. Le problematiche: “Il nuovo codice entrato in vigore nel marzo 2023 che era stato pensato come elemento di semplificazione e che invece ha portato notevoli complicazioni. Il colpo di coda del 110 che ha influito sul settore edile. Infine il Pnrr con una marea di lavori che hanno generato un aumento dei prezzi e diminuzione delle competenze”.

Altra questione relativamente alle tempistiche: “Imprevisti, proroghe, varianti, ribassi d’asta, numerosità dei lavori. Sul Pnrr abbiamo ereditato dei progetti incompleti come il Campo Scuola dove non era prevista l’attrezzatura e rischiava di non poter beneficiare dell’omologazione. Il PalaDiVittorio dove siamo intervenuti, in modo temporaneo, per sistemare gli spogliatoi. Con le risorse ottenute ora potremo finalmente portare a termine l’intervento. Inoltre anche per l'Ovidio Laureti e la Biblioteca comunale siamo stati costretti ad intervenire”.

Uno sguardo verso il 2025: “Anno importantissimo poiché andremo a concludere i lavori per il progetto ‘Cesi porta dell’Umbria’. Saremo presenti con un punto d’ascolto per consentire alle imprese ed ai cittadini di conoscere, in modo dettagliato, lo sviluppo dei lavori che sconvolgeranno (in modo positivo ndr) la città”. Il vicesindaco Riccardo Corridore ha ricordato che l’attuale amministrazione si sta adoperando mediante: “Una discontinuità nell’approccio. Il Campo Scuola diventerà un centro di eccellenza a livello internazionale. In tal senso è importante ricordare la sinergia con la Fondazione Carit.”.

Lo stato delle strade: “Abbiamo ereditato una situazione disastrosa. Grazie ad uno studio effettuato dall’ufficio lavori pubblici e manutenzioni è stato possibile individuare un macchinario che interverrà sulle buche ed entrerà in funzione nel mese di settembre. Potremo contare su una squadra composta da quattordici operai i quali potranno beneficiare di un corso di formazione specifico”. Infine sul Verdi: “Un progetto che stiamo gestendo ma che non condividiamo per come è stato pensato e fatto. Ricordo che il contratto è stato sottoscritto due giorni dopo aver vinto le elezioni”. Sul progetto stadio-clinica della Ternana e sugli aggiornamenti del PalaTerni ve ne daremo contezza in modo separato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, lavori pubblici: “Ereditata situazione disastrosa. Un nuovo macchinario e quattordici operai per il rifacimento delle strade”
TerniToday è in caricamento