Lavori pubblici a Terni. Salvati: “Al via il restyling di via Aleardi e del Cassero”. Novità per PalaTerni e progetto Liberati

L’assessore Benedetta Salvati fa il punto della situazione: “Siamo pronti a chiedere un mutuo alla Cassa depositi e prestiti per proseguire i lavori relativi al piano quinquennale delle strade per il 2021”

foto di repertorio

“Non vogliamo fermarci”. Lo ha scritto a chiare lettere l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati, annunciando una manovra contabile finanziaria che consentirà lo sblocco di una quota dell’avanzo vincolato, derivante da mutui inutilizzati. I fondi verranno utilizzati, tra le altre cose, per la demolizione dell’ex bocciodromo di via Ippocrate, la riqualificazione delle periferie di Collescipoli e Collestatte, la valorizzazione ulteriore delle Cascata delle Marmore, la videosorveglianza e illuminazione pubblica, andando ad interessare anche il teatro Verdi e la bretella di San Carlo. L’assessore alla redazione di www.ternitoday.it ha fatto il punto della situazione anche su ulteriori interventi, alcuni di questi molto attesi.

“Dopo aver concluso la riqualificazione del manto stradale di viale Prati procederemo con la manutenzione straordinaria di via Aleardi per la parte che compete al comune”. Piuttosto deteriorata il lembo di strada che anticipa l’incrocio, oggetto di numerose segnalazioni da parte dei residenti. “Con l’arrivo dell’inverno dovremo un attimo fermare il progetto relativo al piano quinquennale delle strade e riprenderlo a primavera”. E’ infatti la stagione meno adatta per intervenire sulle arterie stradali. “In tal senso siamo pronti per chiedere un mutuo alla Cassa depositi e prestiti”.

Concluso il tratto ciclabile di via Mirimao, ora le attenzioni si spostano su via del Cassero anche in ottica di interconnessione. “Un restyling che riguarderà viabilità, illuminazione stradale, pavimentazione, riqualificazione della passerella sul fiume Nera oltre che il completamento del percorso a due ruote. Infine sorgerà l’area cani collocata in precedenza sotto le mura della passeggiata”. Il progetto di mobilità sostenibile prosegue: “Siamo pronti – afferma l’assessore - per mettere a gara un ulteriore segmento di pista che, da corso del Popolo proseguirà fino all’ospedale, senza dimenticare Borgo Rivo”.

Novità anche per Palasport e ‘nuovo’ Liberati: “Stiamo ultimando la demolizione del mattatoio. A breve potremmo definire la recinzione definitiva per l’apertura del grande cantiere. E’ già stata predisposta la viabilità alternativa per i residenti verso strada di San Martino”. Infine le novità sul nuovo Libero Liberati: “Attendiamo con trepidazione lo studio di fattibilità che verrà presentato entro la fine di ottobre. Tale progetto, se ci saranno i presupposti per la realizzazione, interessa tutta la nostra comunità e quindi è particolarmente importante. Si interseca all’interno di una cittadella sport la quale, nel prossimo futuro, accoglierà il Palasport oltre che le piscine già presenti”.

VIABILITA' E LAVORI IN VISTA DEL CANTIERE PALATERNI

LE BUCHE IN VIA ALEARDI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento