Le canoe in città. Il fiume Nera ‘urbano’ risorsa inestimabile. La proposta: “Organizzare un grande evento e verificare la navigabilità”

L’atto di indirizzo del gruppo consiliare del Movimento cinque stelle: “Riqualificare e rilanciare la zona dello Staino accedendo i riflettori sull’intera area fluviale fino al centro cittadino”

foto di repertorio

Sport, natura e turismo. Una triade da sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale, mediante un atto di indirizzo rivolto al sindaco Latini e alla giunta comunale. Focus sulle bellezze del Nera, le potenzialità espresse e quello meno, per ottimizzare al meglio la risorsa inestimabile del fiume ‘urbano’. La proposta del gruppo consiliare del Movimento cinque stelle si fonda sulla riqualificazione ed il rilancio dell’area Staino, comprendendo la cosiddetta ‘Prua’ fino ad arrivare al centro cittadino. L’obiettivo è quello di verificare la possibilità di poter praticare attività sportive, come accaduto negli anni passati, lungo il corso dell’acqua.

Le richieste dei consiglieri

Per poter realizzare questa operazione, secondo i consiglieri, occorrerebbe: “In via principale a redigere una relazione che contempli tutte le verifiche tecniche necessarie al fine di verificare la “navigabilità” del fiume Nera “urbano”, con particolare riferimento all’utilizzo di canoe sportive. Che si consideri quindi, a titolo esemplificativo, la portata delle acque, i flussi legati alle dighe e alle esigenze idroelettriche, la pericolosità della corrente”. Successivamente verificarne gli: “Approdi esistenti o i necessari interventi idonei a strutturare dei sicuri punti di accesso ed uscita dall’acqua, elaborando quindi un progetto di possibili interventi strutturali”.

Infine: “Avviare tavoli di confronto con le associazioni di settore, al fine di comprendere esigenze e strutturare piani di lancio dell’iniziativa”. Tutto ciò si comporterebbe degli benefici di enorme portata se si riuscisse a superare tutte le pregiudiziali. A quel punto si potrebbe: “Organizzare quanto prima possibile un grande evento cittadino, inserito in un calendario di promozione e sviluppo delle potenzialità inespresse legate alla presenza del fiume Nera in città e la eventuale navigabilità dello stesso tramite canoe”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Una gita a Terni che è valsa due multe in un minuto. L'indignazione di un turista: "Mi appellerò al prefetto"

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Bliz della squadra mobile, vasta operazione antidroga a Terni: “Indagine articolata e complessa iniziata oltre un anno fa”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento