rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Attualità

Capodanno Ast, il Comune di Terni non paga la Siae e arriva la lettera dell’avvocato: conto da 30mila euro

Palazzo Spada ha quindici giorni di tempo per regolare la posizione con la Società degli autori ed editori per i diritti relativi alle esibizioni del 31 dicembre scorso. Francesco Filipponi (Pd): possibile debito fuori bilancio

Il Comune di Terni si è “dimenticato” di pagare i diritti d’autore alla Siae per l’evento di Capodanno all’Ast trasmesso da Rai Uno. A ricordarglielo la lettera di un avvocato arrivata questa mattina negli ufici di Palazzo Spada.

Nella missiva il legale spiega di avere “avuto incarico dalla Siae di procedere giudizialmente nei vostri confronti al fine di ottenere la corresponsione dei compensi da voi dovuti a titolo di diritto d’autore ammontanti ad oggi a complessivi 30.841,29 euro”.

“Tale somma – continua la lettera - è da voi dovuta a fronte della avvenuta fruizione di repertorio tutelato da Siae in occasione dell’evento da voi organizzato in Terni il 31 dicembre 2021 (L’anno che verrà) ed in forza dell'autorizzazione concessavi con il permesso da voi sottoscritto”.

La lettera rappresenta una “intimazione di pagamento” nonché una “messa in mora” che impone a Palazzo Spada di corrispondere alla Società italiana degli autori ed editori “entro 15 giorni dal ricevimento della presente” i compensi per diritto d’autore con bonifico bancario sul conto della stessa Siae.

“La Siae bussa a palazzo Spada – commenta il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Francesco Filipponi - Non sono stati pagati i diritti d’autore per Capodanno. Possibile debito fuori bilancio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno Ast, il Comune di Terni non paga la Siae e arriva la lettera dell’avvocato: conto da 30mila euro

TerniToday è in caricamento