Scuola, incontro tra librai e Comune: l’accordo è più vicino

Palazzo Spada deve ancora versare circa 150mila euro relativi ai libri di testo per le elementari dello scorso anno. Pronto un “atto di impegno”, l’avvocato Longarini: apertura importante

Libri di testo

Sulla “vertenza librai” si potrebbe voltare pagina. Librai e amministrazione comunale si sono infatti incontrati per cercare di definire un percorso che serva a chiudere la vicenda dei circa 150mila euro ancora da incassare per i libri di testo delle scuole elementari dello scorso anno. Incassando – allo stesso tempo – l’impegno di spesa per l’anno scolastico 2018-2019.

Una “apertura importante”, la definisce l’avvocato Massimo Longarini, che tutela gli interessi di 13 attività cittadine in credito con Palazzo Spada. “Particolare disponibilità” è stata dimostrata dall’assessore alla scuola, Valeria Alessandrini, che accompagnata dal sindaco, Leonardo Latini, e dal dirigente comunale dei servizi scolastici, ha confermato l’intenzione dell’amministrazione a risolvere il problema.

La road map prevede ora che sindaco, assessore e dirigente prendano visione dell’atto di impegno che è stato predisposto dall’avvocato Longarini e che dovrebbe – in qualche modo – non solo sistemare le pendenze del passato, ma anche fornire certezze sul prossimo futuro.

Per l’anno scolastico 2018-2019, Palazzo Spada ha previsto un impegno di spesa di 170mila euro per la copertura dei costi legati alla distribuzione dei libri di testo per la scuola primaria.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento