rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Lugnano in Teverina

Necropoli dei bambini, riprendono gli scavi a Poggio Gramignano: “Sarà centro archeologico internazionale”

A inizio 2022 la ripresa dei lavori dopo lo stop imposto dalla pandemia. In programma la copertura del sito e il restauro dell’ex chiesa di Sant’Andrea

Riprenderanno nel 2022 a Lugnano in Teverina gli scavi all’area archeologica di Poggio Gramignano e alla necropoli dei bambini. Lo annuncia l’amministrazione comunale riferendosi alle nuove campagne di indagine, dopo lo stop imposto dalla pandemia, delle equipe di archeologi statunitensi che eseguiranno anche altri lavori già previsti nell'area archeologica. Tra questi, sottolinea il vice sindaco di Lugnano in Teverina, Alessandro Dimiziani, la copertura del sito per renderlo fruibile ai visitatori e il restauro della ex-chiesa di Sant’Andrea, nel borgo antico, che diverrà un centro di archeologia internazionale.

“Questo – sottolinea Dimiziani - grazie sempre alla collaborazione delle università americane.  Il prossimo anno nel mese di maggio – prosegue il vice sindaco - partirà inoltre il "Summer School in Roman Pottery" con Archer Martin responsabile dello studio dei materiali ceramici provenienti dallo scavo di Poggio Gramignano”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Necropoli dei bambini, riprendono gli scavi a Poggio Gramignano: “Sarà centro archeologico internazionale”

TerniToday è in caricamento