rotate-mobile
Attualità

Terni, fra cultura, ambiente e sviluppo: il weekend dei Lions è stato pieno di eventi

Iniziative in sequenza organizzate a partire da giovedì 12 aprile

Un lungo fine settimana ricco di eventi a firma Lions Club di Terni e Narni, quello appena trascorso. Giovedì 12 aprile presso la scuola primaria 'Fatati' si è tenuto l'incontro Salviamo le api e la biodiversità, in linea con il tema annuale del Distretto 108L. L'esperto Damiano Bernardini ha intrattenuto e coinvolto oltre 40 bambini di 6/7 anni per instillare e promuovere la cultura del rispetto della natura e dell'intervento umano solo a fine conservativo.

Venerdì 13 serata conviviale del Lions Club Terni Host, guidato da Alessandra Robatto, con il Generale Piero Fontana che, dopo aver prestato servizio a Roma come capo della divisione 'Sistemi informatici' del Ministero della Difesa e attuale membro dell'International information security system certification consortium, lavora da anni come socio Lions International sui temi della sensibilizzazione, consapevolezza e coinvolgimento in tema di sicurezza della rete Internet nelle scuole primarie e secondarie di tutta Italia.

Inoltre Interconnettiamoci... ma con la testa è stato il titolo selezionato per gli incontri tenuti il 12 e 13 aprile con oltre 300 studenti delle scuole di Terni e Narni, in cui si è parlato di cybersecurity, revenge action, protezione dei sistemi, usi corretti del linguaggio in rete. I ragazzi si sono dimostrati attenti, curiosi, pieni di domande, con spunti interessanti da discutere con i genitori al rientro a casa ma anche in una dimensione di 'peer education', di informazione tra pari.

Infine il convegno tenutosi il 14 aprile in cui, in tutta Italia, si è celebrato il Lions Day 2024 e che ha visto raccolti a Terni, presso la biblioteca del CLT, i maggiori esperti universitari di energia, da quella idrica a quella eolica e solare, nucleare, da biomasse, fino a quella prodotta dalle maree di cui ha parlato il professor Fabio Filianoti che sul lungomare di Reggio Calabria gestisce uno dei laboratori più avveniristici e attrezzati, collocato proprio in un punto del Mediterraneo così felicemente unico per questi studi. Ma anche la relazione del professor Franco Cotana dell'Università degli Studi di Perugia e presidente della società RSE - Ricerca Sistema Energia, oltre che consulente del Governo per i temi dell'energia, ha lasciato un segno profondo tra i numerosi presenti che hanno toccato con mano la competenza e le esperienze dei super esperti riconosciuti come tali in campo internazionale.

Al termine il professor Lucio Ubertini dell'Università La Sapienza di Roma e co-chairman del Centro studi Lions insieme all'avvocato Pietro Pegoraro, ha raccolto i temi salienti degli abstract che verranno pubblicati in un apposito Quaderno del Lionismo che verrà presentato agli oltre 45 mila soci Lions Italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, fra cultura, ambiente e sviluppo: il weekend dei Lions è stato pieno di eventi

TerniToday è in caricamento