rotate-mobile
Attualità

Terni, dieci pattuglie di guardie giurate per sorvegliare la città: “Controlleremo i beni del Comune per garantire maggiore sicurezza”

Il sindaco Stefano Bandecchi preannuncia l’attivazione del progetto completamente finanziato dall’Università Niccolò Cusano

Sorveglianza e tutela dei beni comunali, per garantire maggiore sicurezza. A partire da metà settimana scatterà un nuovo progetto completamente finanziato dall’Università Niccolò Cusano. Dieci pattuglie di guardie giurate sorveglieranno la città, in orario notturno, computandosi e coordinandosi con le forze dell’ordine operanti sul territorio.

Come viene spiegato, nel dettaglio: “Si vuole portare avanti un’attività di ricerca di natura interdisciplinare che prenda in considerazione i profili giuridici, sociali, psicologici ed economici che gravitano intorno alla questione della sicurezza, del decoro urbano e del contenimento dei fenomeni criminali che spesso interessamento il danneggiamento dei beni comuni, incidendo negativamente sulla qualità della vita dei cittadini”.

Il sindaco Stefano Bandecchi, attraverso un video diffuso sui propri canali social ha annunciato che: “La città di Terni sarà più sicura. Dieci pattuglie controlleranno i beni, a partire dalle 10 alle 6.30, coordinandosi con le forze dell’ordine. Un progetto dall’ammontare di 870 mila euro l’anno. Li mette il sindaco” ha concluso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, dieci pattuglie di guardie giurate per sorvegliare la città: “Controlleremo i beni del Comune per garantire maggiore sicurezza”

TerniToday è in caricamento