Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Umbria Jazz a Terni: “La strada della piena collaborazione è l'unica percorribile”

I consiglieri di Forza Italia Lucia Dominici e Francesco Maria Ferranti: “Siamo certi e sosteniamo da sempre che gli eventi culturali, così come quelli sportivi e di promozione turistica, rappresentino la strada giusta per un rilancio economico e occupazionale del nostro territorio”

foto di repertorio

Massima collaborazione tra comune, Regione, Fondazione Carit e Fondazione Umbria Jazz. È ciò che sostengono i consiglieri di Forza Italia Lucia Dominici e Francesco Maria Ferranti per sviluppare: “Una sinergia fondamentale per un festival, conosciuto in tutto il mondo e che si è rivelato un formidabile attrattore e strumento di valorizzazione dell'Umbria”.

Lo scorso 7 giugno il consiglio comunale di Terni aveva votato un atto di indirizzo che impegnava l’amministrazione comunale: “A proseguire interlocuzioni per sostenere performance itineranti e diffuse sul territorio regionale, in sinergia con i comuni, con l’obiettivo di moltiplicare, in tutta l’Umbria ricadute positive in termini di filiera turistica, agroalimentare, artigianale, dei servizi, dei pubblici esercizi e del commercio in generale”. Secondo i consiglieri azzurri: “La strada della piena collaborazione è l'unica percorribile: la storia cittadina insegna che quando le passate amministrazioni di sinistra si sono messe a polemizzare con la Fondazione Umbria Jazz e la sua direzione artistica, Terni ne sia uscita penalizzata, lasciata in balia di manifestazioni autarchiche che poco o nulla hanno prodotto”. 

Ed ancora: “Siamo dunque a sostegno del lavoro che stanno mettendo in campo regione, comune, direzione artistica di Umbria jazz e fondazione Carit, che stanno lavorando affinché Terni sia protagonista nell'ambito di una manifestazione dall'alto valore culturale e turistico. Anche alla luce della imminente uscita dall'emergenza pandemica, il gruppo di Forza Italia lavorerà e solleciterà tutte le istituzioni affinché nel territorio ternano la rassegna di Umbria Jazz si radichi e si sviluppi nel prossimo futuro anche dal punto di vista quantitativo. Siamo certi – concludono - e sosteniamo da sempre che gli eventi culturali, così come quelli sportivi e di promozione turistica, rappresentino la strada giusta per un rilancio economico e occupazionale del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria Jazz a Terni: “La strada della piena collaborazione è l'unica percorribile”

TerniToday è in caricamento