rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

L’artista ternano Massimo Bartolucci al Festival di Sanremo: “L’emozione di essere vicino al grande traguardo”

Il racconto di una giornata da ricordare: “La città dei fiori si trasforma e l’atmosfera è davvero magica. Esperienza breve quanto particolare”

Un talento emergente del nostro territorio, ha vissuto appieno le emozioni che sa regalare il Festival di Sanremo. Tale occasione Massimo Bartolucci l’ha saputa cogliere partecipando a ‘Sulle strade della musica’ progetto di Rai Isoradio patrocinato dal Ministero della Cultura e da SIAE che ha deciso di portare dei giovani cantautori nei side event della kermesse musicale. Alla redazione di www.ternitoday.it racconta le sue esperienze pregresse e la giornata nella città dei fiori, dove si è svolta la manifestazione che ha riscosso un notevole successo di pubblico e consensi.

“I miei genitori hanno sempre spinto nel farmi addentrare nel mondo musicale, fin da piccolo” esordisce Massimo. “Ho preso lezioni di pianoforte e non c’è mai stato un periodo senza musica: solfeggio, teoria musicale, canto, chitarra. Una parte integrante della mia quotidianità. All’età di 8 anni ho partecipato allo Zecchino d’oro” ricorda. “A seguito di ciò ho iniziato a prendere delle lezioni specifiche. Per una sorta di movimento interiore, a 16 anni, ho composto la mia prima canzone in inglese denominata ‘Without oxygen’ proposta al Tour music fest dove sono arrivato fino alle fasi finali. Non ho mai avuto dei grandi idoli musicali, semplicemente degli artisti preferiti e nella produzione in inglese forse si percepisce un po' di fonte di ispirazione. La scrittura in italiano è fluida, versatile ed originale”.

Un ulteriore step importante per la carriera e la crescita di Massimo Bartolucci: “Lo scorso anno infatti ho partecipato al Cantagiro e ‘Non è mica di questi particolari che si giudica un cantautore’ prima di comporre il mio primo singolo in italiano, nel maggio del 2021, ovvero ‘Roma’. Inoltre al Tributo a Sergio Endrigo, in una delle serate apripista denominate ‘Terni canta Endrigo’. Sono stato selezionato tra i finalisti del progetto di Rai Isoradio, dopo aver inviato la canzone via mail. La traccia è andata in rotazione proprio su tali frequenze dal 27 agosto al 3 settembre. Dopo un ulteriore screening siamo rimasti in 32 ai quali è stato permesso di andare a San Remo”.  

I dettagli dell’esperienza: “In occasione del Festival viene addobbata la piazza Cristoforo Colombo dando vita ad un piccolo giardino con una bellissima costruzione, in stile villaggio di Natale e decorazioni davvero notevoli. Lo spazio è denominato ‘Casa Siae’ dal quale mandano in onda le notizie, iniziative del Festival e gli eventi collaterali. All’interno della postazione di Isoradio sono stato intervistato da Max Locafaro e Elena Carbonari i conduttori di ‘Sulle strade della musica’. Ho avuto a disposizione una notte di alloggio” sottolinea il giovane cantautore. “Nonostante la brevità del soggiorno devo dire che conservo un ricordo già cristallizzato, unico, particolare. Sono arrivato alle 16 dello scorso 3 febbraio e mi ha colpito come questa città si trasformi nel corso delle giornate del Festival. Sembra uno di quei posti marittimi le sere d’estate. Emerge questa atmosfera particolare da grande evento, nonostante la pandemia.”

L’intervista: “I conduttori sono persone squisite a cui la musica interessa profondamente. Il progetto è orientato per valorizzare il talento dei ragazzi. Ho fatto l’intervista, godendomi appieno il momento. Ho potuto anche vedere da vicino il green carpet, le limousine passare e sentivo orde di fan urlare, alla ricerca di personaggi famosi. Una grande emozione essere lì, vicino al grande traguardo. La giornata trascorsa a San Remo – conclude il giovane cantautore – è come se mi avesse ricordato che c’è un motivo per fare ciò in cui credo. L’amore e la cura per ogni parola che scrivo è infatti l’aspetto preponderante. Mi capita di perdermi nella cornice ma questa esperienza ha rimesso a fuoco il tutto”. Un progetto all’orizzonte dopo l’ulteriore bagaglio acquisito: “Sto lavorando ad un album in uscita probabilmente nel corso dell’estate”. A presto!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’artista ternano Massimo Bartolucci al Festival di Sanremo: “L’emozione di essere vicino al grande traguardo”

TerniToday è in caricamento