rotate-mobile
Attualità

Università a Terni, materiali metallici per l’aeronautica: “Evento di spessore per far conoscere l’importanza di Ingegneria”

Il convegno è stato organizzato dal professor Andrea Di Schino e dal presidente di Confindustria, Antonio Alunni, alla presenza dell'assessore Viviana Altamura

Una giornata studio dedicata ai materiali metallici per l’aeronautica. Nei giorni scorsi è stato organizzato l’incontro per favorire la collaborazione tra università, centri di ricerca e industria e far dialogare la dimensione accademica con quella produttiva. L’iniziativa è stata curata dall’Associazione italiana di metallurgia insieme al Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia e l’azienda di Terni Fucine Umbre.

A margine dell’evento l’assessore all'università Viviana Altamura ha espresso il proprio apprezzamento per la rilevanza delle tematiche proposte, a vantaggio di studenti e professionisti del settore: “Sono gli eventi di spessore di cui la città ha bisogno e servono per far conoscere l’importante facoltà di ingegneria, con sede a Terni”. A seguire il professor Andrea Di Schino ha aggiunto: “Sono molto soddisfatto del successo di questa manifestazione che ha riscosso una adesione in termini di presenze ben oltre le nostre aspettative, mettendoci a malincuore nella situazione di non poter soddisfare tutte le richieste di partecipazione”.

Ed ancora: “Ringrazio Antonio Alunni, sempre in prima linea nell'incentivare collaborazioni tra università e industria e tutto lo staff dell'Associazione italiana di metallurgia per l'ottimo lavoro di organizzazione. Sono felice anche della presenza di tanti giovani in aula - ha aggiunto - queste occasioni sono anche per loro, per avvicinarli a settori sfidanti quali quello dei materiali per applicazioni aeronautiche, centrali nei corsi di laurea che sono presenti proprio a Terni”.

Infine Antonio Alunni ha affermato: “Fa particolarmente piacere aver messo a disposizione per questa iniziativa la nostra sede industriale, che ha aggiunto un contenuto pratico agli aspetti tecnico-scientifici. Lo scambio di conoscenze tra atenei, centri di ricerca e aziende e l'attuazione di progetti comuni sono fondamentali per l'attrattività delle università, l'innovazione e competitività delle aziende e l'occupabilità dei giovani. Il nostro territorio che ha storicamente una forte connotazione industriale - ha concluso - gode già di consolidate collaborazioni tra accademia e imprese, ma occorre continuare ad alimentare questo scambio di conoscenze e di esperienze anche con l'obiettivo comune di diventare un punto di riferimento nazionale nella ricerca applicata all'industria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università a Terni, materiali metallici per l’aeronautica: “Evento di spessore per far conoscere l’importanza di Ingegneria”

TerniToday è in caricamento