Mercatino a Terni, le aree prese in esame per lo spostamento: “Possibile opzione Passeggiata”

Il capogruppo di Forza Italia Lucia Dominici: “La nostra priorità è quella di permettere agli operatori ed alle famiglie interessate di mantenere il proprio posto di lavoro, stiamo lavorando in tal senso”

foto di repertorio

Fermento, curiosità, dibattito acceso e qualche polemica. Il mercatino del mercoledì rappresenta ormai un appuntamento irrinunciabile per i cittadini ternani. Come è noto l’area dove si svolge settimanalmente sarà interessata alla costruzione del nuovo PalaTerni e quindi sottoposta a cantiere. A tal proposito domattina, è stata indetta da Salc Spa una conferenza stampa, dove verranno presentate le modifiche al progetto definitivo. Sarà dunque necessario uno spostamento, per permettere di poter proseguire agli esercenti di poter proseguire a svolgere la propria attività.

“Stiamo lavorando e valutando tutte le ipotesi per mantenere il mercatino nel centro città – osserva il capogruppo di Forza Italia Lucia Dominici – Tuttavia al momento l’unica soluzione che consentirebbe di ottemperare a tutte le normative di legge è la Passeggiata”. Il consigliere azzurro ne spiega dettagliatamente le motivazioni: “Occorre in primo luogo identificare un’area, una strada o una via dalla lunghezza di circa un chilometro. Ci sono oltre 100 operatori interessati ed altrettanti bancali da sistemare dalla lunghezza di circa otto metri ciascuno. Tra un bancale ed un altro occorre distanziarli di un metro circa. Ecco perché è necessario trovare una sistemazione idonea che si conformi a tali esigenze”.

Le opzioni al vaglio: “Avevamo valutato lo Staino. Non ci sono le condizioni igienico sanitarie sulle quali conformarsi perché, secondo le normative vigenti, è obbligatorio sviluppare il mercatino su strada asfaltata. Inoltre, come è noto, nel corso dell’anno ci sono il circo e le giostre e far coesistere il tutto diventa problematico. La seconda opzione monitorata è stata quella di viale della Rinascita ma non garantisce la lunghezza necessaria.

Inoltre Largo Frankl dove è sistemata una pavimentazione di pregio che rischierebbe di essere compromessa. Si è ipotizzato Corso del Popolo per poi spostare l’attenzione altrove (la compresenza di altre attività ed il tribunale ha influito in tal senso ndr). Infine via Borsi dove si creerebbero impedimenti ai residenti. Penso – afferma Dominici – ai garage lungo la strada ed a tutte le difficoltà che potremmo provocare agli abitanti.

Alla fine la scelta è ricaduta sulla Passeggiata (possibile opzione in fase di valuzione), lato mura fino ad arrivare in prossimità di Via Roma, distribuendo gli ambulanti su ambo i lati (non dalla parte dei giardini per i bimbi ndr). Diversi i benefici: da un punto di vista dei parcheggi a disposizione, dell’indotto che potrebbe creare agli esercizi commerciali del centro ed infine nessuna criticità legata alla viabilità. A breve – chiosa il capogruppo azzurro – faremo una riunione con le associazioni di categoria”. Ci sarebbe già l’assenso da parte di quest’ultime mentre per gli operatori le valutazioni proseguono e si dovrà cercare di arrivare ad un accordo di massima. Lo spostamento coinciderà con l’apertura del cantiere per il nuovo palasport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta di audizione degli operatori

“Abbiamo appreso in via ufficiosa di un possibile spostamento del mercato settimanale all’interno della Passeggiata. Questa notizia ci lascia alquanto perplessi per alcune logistiche ed organizzative. Chiediamo – si legge nella richiesta di una parte di operatori presenti settimanalmente al mercato – di essere convocati con urgenza in terza commissione consiliare per visionare la planimetria del luogo e ragionare insieme sulle possibili soluzioni”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Comune di Terni, la proposta: “Rendere obbligatorio l’utilizzo delle mascherine durante gli spostamenti in luoghi frequentati”

  • Test a tappeto anti Covid19, tutti i comuni del Ternano coinvolti: luoghi, date e persone interessate

  • Sciame di piccole scosse di terremoto nel territorio ternano: sale la preoccupazione

  • Cronaca di Terni, tentata aggressione al percorso fluviale dopo il fattaccio: “Ferito il mio cane”

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

Torna su
TerniToday è in caricamento