Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Mercatino del mercoledì, accordo tra gli operatori per lo spostamento in centro: “Possibili convenzioni per i clienti”

Il passaggio formale completato: “L’amministrazione ha chiesto una firma confirmatoria” dichiara Mauro Fortini di Fiva Confcommercio

foto di repertorio

Una vicenda nota, dibattuta che potrebbe concludersi a breve con un lieto fine. Il mercatino del mercoledì è infatti in procinto di spostarsi da vocabolo Staino al centro cittadino. Nel corso della giornata del 7 luglio infatti è stata avviata la pratica per il trasferimento. “Si tratta di un passaggio formale – dichiara Mauro Fortini di Fiva Confcommercio – poiché era necessario effettuare una scelta. Al comune avevamo chiesto di autoassegnarci i posteggi, i quali dovrebbero corrispondere agli spazi che paghiamo. Tuttavia le misure non corrispondevano tra autorizzazioni e planimetria. Attraverso una sorta di autogestione, siamo riusciti a trovare un accordo tra tutti gli operatori. L’amministrazione ha chiesto una firma confirmatoria per dare il via libera allo step successivo”.

Spazio dunque ai lavori: “Ora è necessario attendere l’iter previsto. Il comune deve dare in affidamento gli interventi ad una ditta per la realizzazione degli spazi da occupare”. Tra bando, assegnazione ed inizio dei lavori si potrebbe ipotizzare la data del 28 luglio per lo spostamento. Una possibile novità per i clienti del mercatino: “Stiamo provando a fare una convenzione per l’utilizzo dei parcheggi a pagamento. Inoltre potremmo beneficiare di carnet di biglietti, da mettere a disposizione della clientela, per abbattere i costi dei parking”. Allo Staino infatti quelli reali ammontano a circa 200, numeri molto più significativi in centro anche se, come è noto, per la gran parte a pagamento. Un altro aspetto da sottolineare per Mauro Fortini: “L’area del centro città è servitissima dai mezzi pubblici. Inoltre sussiste un bacino d’utenza tra residenti, lavoratori e non solo, davvero notevole”. Infine la petizione sottoscritta dalle attività commerciali che auspicano il trasferimento: “Sono mutate le esigenze – conclude Fortini – anche a seguito dell’emergenza sanitaria”. Insomma ci sono tutti i presupposti per vedere (finalmente) la luce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino del mercoledì, accordo tra gli operatori per lo spostamento in centro: “Possibili convenzioni per i clienti”

TerniToday è in caricamento