menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercatino del mercoledì, niente spostamento per la partita e pulizia rapida del piazzale

Accordo tra gli operatori, Comune e Asm per fare una prova di pulizia rapida della piazzola di Foro Boario, se funziona il mercato settimanale non dovrà più essere anticipato in caso di partite concomitanti al Liberati

Il mercatino del mercoledì di Foro Boario non sarà anticipato ‘per colpa’ della partita di Coppa Italia Ternana-Catania. Questa volta, infatti, per l’esattezza domani mercoledì 29 gennaio, gli ambulanti saranno al loro posto senza la necessità di anticipare al martedì il tradizionale mercato, come invece avvenuto finora in caso di partite al Liberati. L’accordo è arrivato pochi giorni fa dopo un incontro chiesto dagli stessi operatori del mercato all’assessore al Commercio Stefano Fatale. Quanto stabilito prevede la chiusura anticipata del mercato alle 12.30, dopodiché ogni operatore dovrà liberare l’area e ripulire il proprio spazio. Si tratta di una prova sperimentale: se, infatti, l’operazione si svolgerà secondo i termini dell’accordo e senza intoppi, diventerà fissa. “Siamo abbastanza soddisfatti – spiega Mauro Fortini, rappresentante degli ambulanti del mercoledì – siamo stati sostenuti anche dalla Confcommercio e abbiamo trovato ampia disponibilità da parte del Comune”. Una richiesta avanzata da tempo da tutti i circa 130 ambulanti che ogni mercoledì occupano l’area di Foro Boario. Per loro, infatti, anticipare la data ha sempre costituito un disagio, molti vanno a fare mercati in altre città o hanno già altri impegni. “In sostanza – continua Fortini – per noi cambia il modo di fare la raccolta dei rifiuti, è emerso che la questura richiede l'area libera e pulita per le ore 13.30, abbiamo ottenuto una possibilità”. Dunque ogni operatore, a fine mercato, dovrà inderogabilmente lasciare la piazzola pulita e libera dai rifiuti che potranno essere portati al vicino centro raccolta Asm. In ogni caso, per facilitare gli operatori ortofrutticoli che producono più rifiuti di altri, verranno posizionati dalla mattina lungo il perimetro esterno dei mezzi dell’Asm in cui buttare i rifiuti.  La raccolta sarà differenziata, ogni camion avrà apposta una targa specificante il tipo di rifiuto: plastica, carta, organico. Gli operatori che dispongono di un deposito o di un magazzino privato potranno anche caricare i rifiuti e smaltirli presso la loro sede.Abbiamo questa opportunità – aggiunge Fortini - dobbiamo dimostrare di meritare la fiducia accordataci, per cui chiedo la massima collaborazione da parte di tutti. Una volta che questo modo di raccolta sarà diventato abituale – conclude - potremo andare a richiedere qualche minuto in più di mercato portandolo come a Perugia alle 13/ 13.15”. Un plauso allo spirito collaborativo arriva anche dall’assessore Fatale che nei prossimi giorni tornerà a incontrare gli ambulanti per discutere sulla collocazione del mercato quando sarà costruito il PalaTerni. Su dove invece sistemare gli operatori durante il cantiere è ancora oggetto di studio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento