Mercatino di Terni, la mancata asfaltatura di Vocabolo Staino: “Mercoledì possibile pantano. Cosa sta facendo il comune?”

La nota del Centro Studi Malfatti sull’area dello Staino, Palasport e la variante di viale Urbinati: “I cittadini aspettano da anni che l’opera sia terminata”

foto di repertorio

Focus sul mercatino di vocabolo Staino, l’area dove sorgerà il nuovo Palasport e la variante di via Urbinati. Nuovo intervento del Centro Studi Malfatti su tre tematiche riguardanti le attività commerciali e la viabilità cittadina.  

“L'amministrazione comunale di Terni – si legge nella nota - visti i disagi degli ambulanti e dei frequentatori del mercatino settimanale nella temporanea zona di Vocabolo Staino aveva annunciato che parte della superficie sarebbe stata asfaltata per sopperire ai problemi. Ora che stanno arrivando le prime piogge che presagiscono che la bella stagione si stia avvicinando al termine, vorremmo sapere come mai il Comune in tre mesi da inizio giugno ad oggi non abbia provveduto all'asfaltatura?” si domandano dal Centro Studi Malfatti.

Il tradizionale appuntamento del mercatino in arrivo: “Crediamo che le previsioni di intensità della pioggia per oggi e lunedì abbiamo dubbi che mercoledì l'area non sia un possibile pantano. Considerato che nei mesi estivi l'amministrazione ha provveduto al rifacimento dell'asfalto di varie vie cittadine crediamo che vista la superficie dell'area interessata alla bitumazione in vocabolo Staino con 2/3 giorni si sarebbe potuto far eseguire alle ditte appaltatrici anche quel lavoro”.

Palasport e variante

“Alla luce di quanto pagano gli ambulanti per svolgere la loro attività e dell'afflusso di persone il comune debba al più presto provvedere a far fare i lavori. Visto che gli ambulanti hanno dovuto abbandonare l'area del foro boario in quattro e quattr'otto alla fine di maggio, i grossisti ortofrutticoli alla luce dell'imminente inizio dei lavori di realizzazione del Palasport quando lasceranno gli immobili in tale zona?”.

Inoltre chiediamo lo stato di avanzamento dei lavori della variante via Urbinati/Voc Staino, tante volte annunciati a gran voce partiti per pochi giorni poi di nuovo fermi. Certamente la varie ditte succedute nei lavori hanno pagato penali ecc, pertanto alla fine se continuiamo di questo passo l'opera sarà completamente gratuita (cosa che non sarebbe male per le casse dell'ente municipale), ma i cittadini aspettano ormai da anni che l'opera sia terminata. Se varie ditte hanno abbandonato i lavori - concludono al Centro Studi Malfatti - forse c'è qualche problema?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

Torna su
TerniToday è in caricamento