Attualità Centro

Mercatino del mercoledì, cinquecento firme per lo spostamento ad inizio giugno: “Complimenti agli esercenti per la pazienza”

Il dibattito in terza commissione. Stefano Fatale: “I tempi sono stretti. Se il consiglio comunale darà l’ok alla modifica del regolamento potremmo procedere con la nuova localizzazione nel centro storico”

foto Giacomo Sirchia

Un passaggio intermedio, quanto obbligatorio, per la nuova collocazione del mercatino del mercoledì. Nel corso della terza commissione consiliare è stata trattata la delibera di giunta che riguarda l’integrazione al regolamento e disciplina del commercio su aree pubbliche. In apertura dei lavori la dirigente Emanuela Barbon ha fatto il punto della situazione: “Si dà la possibilità di ampliare i luoghi di localizzazione dei commercianti per garantire un maggiore distanziamento tra le attività commerciali, contingentata al periodo. La deroga al regolamento comunale prevede la possibilità di sostare oltreché in Piazza Solferino anche in Piazza Europa, contingentata al periodo di trasferimento del mercato del centro storico.”

Successivamente è stato il turno dell’assessore al commercio Stefano Fatale: “L’obiettivo di questa amministrazione è la proposta di variazione del regolamento del commercio su aree pubbliche. Per avere una capacità di distanziamento maggiore – dopo consultazione con associazioni ed organi di sicurezza – abbiamo ragionato di portare il mercatino al centro, il quale conta 106 ambulanti. Avevamo chiesto il rispetto di alcune norme – ricorda Stefano Fatale - non sono state rispettate in precedenza. Questo non lo permetteremo in centro e l’ho sottolineato anche ai mercatali. Tale spostamento lo hanno chiesto anche 500 commercianti mediante una petizione sottoscritta. Dopo giovedì (punto uno all’ordine del giorno del consiglio comunale ndr) se avremo l’ok si potrà parlare di una nuova localizzazione. I tempi sono molto stretti – aggiunge - nel giro di una quindicina di giorni, tra il 2 ed il 9 potremmo trovarci con il mercatino nel centro storico.” Futuro: “Nella zona del parcheggio del nuovo PalaTerni verrà ricollocato, nel momento in cui avremo la disponibilità”.

Gli interventi

Il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti: “Una decisione che poteva essere presa tempo fa, dopo tante difficoltà. Il mercatino rappresenta un momento positivo per la città e commercio”. Luca Simonetti del Movimento Cinque Stelle: “Speriamo sia occasione per tutta la città. Dobbiamo tenere gli occhi aperti e valutare i benefici. Siamo favorevoli poiché diamo risposta a due problemi”. In sequenza Michele Rossi (Terni Civica): “Gli ambulanti aspettano la collocazione in centro. È un atto necessario, un passaggio dovuto in consiglio comunale. Mi auguro il prima possibile avvenga lo spostamento”. Paola Pincardini di Uniti per Terni ricorda: “Se ne parlava dall’inizio dell’inverno scorso. La pandemia e tutte le restrizioni non hanno consentito il trasferimento”.  C’è poi Lucia Dominici di Forza Italia: “Gli ambulanti sono entusiasti di spostare il mercatino in centro. Dobbiamo ricordare che in centro ci sono diverse problematiche, tra queste il tema legato alla viabilità.”

Il consigliere Devid Maggiora della Lega: “Questa scelta è frutto di un percorso condiviso ed arriva dopo un periodo di estrema difficoltà, da parte del commercio tutto. La situazione del mercatino è stata discussa, portata in commissione. La scelta della Staino era stata concordata, dopo un percorso di ascolto e condivisione. Portare il mercato in centro aiuta il commercio, favorisce ulteriormente la socializzazione”. Infine Federico Pasculli (Movimento cinque stelle): “Complimenti agli esercenti per la pazienza, dopo un periodo davvero critico di attesa. Una sperimentazione interessante in situazione di emergenza sanitaria”. E Tiziana De Angelis (PD): “Diamo una risposta importante a tutti gli ambulanti. Tuttavia manca programmazione poichè non si capiscono le tempistiche di permanenza”. Unanimità di consensi. Parola al consiglio comunale.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino del mercoledì, cinquecento firme per lo spostamento ad inizio giugno: “Complimenti agli esercenti per la pazienza”

TerniToday è in caricamento