Mercato del lavoro a Terni, irregolare e sommerso: un’analisi preoccupante per la città

I dati sono stati forniti dall’indagine relativa agli ‘Indicatori dell’economia ternana’ che riguarda il primo semestre del 2019

foto di repertorio

Sono 488 i casi di lavoro irregolare riscontrati durante gli accertamenti svolti dalle autorità preposte. Il dato emerge dall’indagine relativa agli ‘Indicatori dell’economia ternana’ che riguarda il primo semestre dell’anno andato in archivio

Irregolare e sommerso

Una media piuttosto preoccupante che supera gli ottanta al mese. Sui 488 casi riscontrati sono 29 quelli di ‘sommerso’ o nero. Se ne contano due nel settore industria (su 17 complessivi); sei su 154 nell’edilizia e ventuno su 289 nel settore terziario. In percentuale è proprio nel secondario che si evidenzia il dato maggiore (11,8%). Dei 459 residui si fa riferimento ad irregolarità che riguardano orario, qualifica, sicurezza ed altri aspetti in materia di diritto del lavoro.

Avviamento al lavoro: meno rapporti attivati dalle aziende

Nel primo semestre 2019 i rapporti di lavoro attivati dalle aziende operanti nel territorio della provincia di Terni sono pari a 16.939. Il dato fa registrare una flessione rispetto allo stesso periodo del 2018 dell’8,3 per cento. Gli avviamenti diminuiscono maggiormente tra le donne (-10,9 per cento contro -5,1 per cento per gli uomini). Il trend negativo riguarda unicamente il territorio ternano (-11,2 per cento), mentre nell’orvietano si registra un incremento del +2,7 per cento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il numero di cessazioni di rapporti di lavoro nel primo semestre dell’anno 2019 ammonta a 14.362, in diminuzione del -9,9 per cento rispetto allo stesso periodo del 2018. La contrazione riguarda entrambi i sessi. Anche in questo caso la flessione riguarda unicamente il territorio ternano (-12,2 per cento), mentre nell’orvietano si registra una lieve crescita (+0,5 per cento).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento