rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Il “segreto pontificio” e le fake news, Piemontese annuncia il nuovo vescovo: "Il messaggio del Vaticano era finito tra le spam"

Francesco Antonio Soddu prende il posto di padre Giovanni: originario della Sardegna e già direttore della Caritas. Il messaggio ai fedeli: sento la gravità della responsabilità, ma anche il conforto nella consapevolezza di poterla condividere con tutti voi

Il “segreto pontificio” è stato velato qualche minuto prima di mezzogiorno. A Terni e a Roma è risuonato il nome di don Francesco Antonio Soddu. Nato a Chiaramonti in provincia di Sassari 62 anni fa, nel 2012 è stato nominato direttore della Caritas nazionale. E da oggi, venerdì 29 ottobre, è il nuovo vescovo della Diocesi di Terni Narni Amelia.

“MI ha chiamato il nunzio apostolico, dicendomi di tenere a mente la data del 29 ottobre”, ha raccontato padre Giuseppe Piemontese ai fedeli convocati in cattedrale a Terni per l’annuncio. “Non posso parlare al telefono, perché anche i telefoni hanno orecchie”, ha detto ancora il nunzio a padre Giuseppe, anticipandogli che quella comunicazione così importante sarebbe arrivata nella sua casella di posta elettronica personale.

Col passare dei giorni, però, quella email non arrivava. E così, Piemontese chiama ancora il Vaticano, sollecitando l’invio della delicata nota. Nota che era “sub secreto pontificio”: il suo contenuto, non doveva essere rivelato prima della data stabilita. Ossia, mezzogiorno di oggi.

“E invece, due giorni fa qualcuno ha voluto fare lo scoop”. Sembra insomma che la velina si sia mossa sull’asse Roma-Umbria con l’obiettivo di anticipare la notizia. “Peccato si sia trattato di una fake news”, aggiunge Piemontese, commentando le anticipazioni che volevano che il nuovo vescovo di Terni fosse don Marco Salvi, attuale vescovo ausiliare di Perugia. “Ma sono stato contento che si sia trattato di una fake news”.

Insomma: mentre le voci sul nuovo vescovo si rincorrono, la comunicazione ufficiale – seppure sub secreto – non arriva. “Per caso ho controllato tra le spam (le email “spazzatura”) e quel messaggio era finito proprio lì.

Si tratta della nota 2102 del 2021 che ufficializza la nomina da parte di papa Francesco di monsignor Francesco Antonio Soddu come nuovo vescovo di Terni dopo la rinuncia al governo pastorale da parte di padre Piemontese. Applausi, campane sullo sfondo e l’inizio di una nuova fase per la diocesi di Terni. “Che qualcuno – si toglie un altro sassolino dalla scarpa Piemontese – pensava che sarebbe stata soppressa, accorpata. E invece, no”.

Ai fedeli di Terni-Narni-Amelia, il vescovo eletto Francesco Soddu ha indirizzato il suo primo messaggio che è stato letto dal vicario generale, monsignor Salvatore Ferdinandi. “Saluto e abbraccio tutte le famiglie: mamme, papà e figli; voi siete la cellula della Chiesa ed anche la sua forza. Saluto i bambini, i ragazzi e i giovani, gli studenti, gli adulti e gli anziani, i lavoratori e coloro che faticano a trovare o a ritrovare il lavoro. Una particolare carezza d’affetto ai malati, ai sofferenti nel corpo o nello spirito e a quanti le prove della vita hanno riservato giorni difficili e sono tormentati da solitudine e povertà. Saluto tutti coloro che sono impegnati nel campo delle diverse Istituzioni amministrative e del sociale, insieme ai quali auspico di poter collaborare per il bene comune. Non vorrei dimenticare nessuno, ma avremo modo di salutarci di persona e in presenza, come si è soliti dire in questo tempo di pandemia, che purtroppo continua ad affliggere il mondo intero. Carissimi, davanti a un così grande compito sento la gravità della responsabilità, ma anche il conforto nella consapevolezza di poterla condividere con tutti voi, con quanti avrò il piacere di incontrare e conoscere, in questo significativo tempo di grazia caratterizzato dal percorso sinodale della Chiesa. Il Signore, mediante il ministero apostolico del Papa, ci affida l’uno all’altro: a noi il compito di far germogliare e coltivare la sua carità in ogni nostro atteggiamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “segreto pontificio” e le fake news, Piemontese annuncia il nuovo vescovo: "Il messaggio del Vaticano era finito tra le spam"

TerniToday è in caricamento