Miranda, finalmente arriva la rete fognaria

Pronto il progetto del Servizio Idrico per rete fognaria e depurazione, in settimana via ai lavori nel paese dopo anni e anni di battaglia dei residenti

Circa 300mila euro di investimenti, interventi di ammodernamento e potenziamento del sistema fognario, realizzazione di due impianti di sollevamento (pompaggio) e di un depuratore nelle vicinanze del centro abitato in modo da rendere più agevoli eventuali interventi che si rendessero necessari in futuro.

E’ questo il progetto per il centro abitato di Miranda di Terni che il Servizio Idrico integrato farà partire in settimana. Il Sii ha già firmato il relativo contratto ed espletato tutte le formalità per il procedimento di assegnazione dei lavori, per cui non ci sono più ostacoli al loro avvio.

I tempi previsti dal cronoprogramma sono di 180 giorni, motivati dalla complessità del progetto che prevede la realizzazione di opere importanti in un’area non agevole dal punto di vista logistico e geomorfologico. L’intervento a Miranda era una delle priorità del Servizio Idrico all’interno del piano investimenti e va a risolvere un problema annoso spesso sottolineato dai residenti della zona e ben presente alla società.

Con gli investimenti previsti e i lavori in fase di avvio si andrà a risolvere definitivamente il problema e a garantire un assetto idrico e soprattutto fognario a Miranda grazie ad impianti all’avanguardia e con tempi di realizzazione medio-brevi se considerato il contesto nel quale si va ad operare.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento