rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Mondiali di scherma paralimpica: “La città di Terni diventerà la capitale iridata. Evento dal contenuto tecnico eccezionale”

La presentazione della competizione iridata di scherma paralimpica a palazzo Spada: “Speriamo si possa organizzare al PalaTerni”

Un appuntamento iridato dal grande fascino e prestigio per tutta la città di Terni, ed il territorio circostante. La sala consiliare di palazzo Spada, nel corso della tarda mattinata di oggi – sabato 21 gennaio - ha infatti ospitato la presentazione dei campionati del mondo di scherma paralimpica che si svolgeranno dal prossimo 2 all’8 ottobre. All’iniziativa hanno partecipato il presidente della Federazione italiana scherma Paolo Azzi, il Presidente del comitato organizzatore Alberto Tiberi. Ed ancora il Presidente della Fondazione Carit Luigi Carlini, il sindaco Leonardo Latini e l’assessore allo sport Elena Proietti.

Il sindaco Leonardo Latini: “La città di Terni diventerà capitale mondiale della scherma paralimpica. Una grandissima preparazione che ha portato a raggiungere questo risultato straordinario. Sottolineo il rapporto stretto con lo sport e la scherma, grazie ai campioni del passato e di oggi. Ricordo gli Europei del 2018 i quali decretarono due verità: Terni era pronta a diventare capitale mondiale della scherma. Inoltre la presenza di estrema competenza e professionalità, da parte dei soggetti organizzatori. Siamo tutti orgogliosi. Speriamo possa diventare un richiamo anche per il mondo dello sport in generale, andando ad implementare le infrastrutture sportive. Inoltre l’auspicio che si possano organizzare i mondiali al PalaTerni. Il mondo della disabilità – afferma il primo cittadino – sta a cuore alla nostra amministrazione ed a tutta la città”.

La descrizione dell’evento a cura di Paolo Azzi: “L’assegnazione del mondiale paralimpico è figlia dell’ottimo esito degli Europei 2018. Iniziò un percorso con riscontri estremamente favorevoli. Quando è stata fatta la proposta di portare a Terni la competizione iridata, sapevamo di presentare una candidatura forte, autorevole. Ad ottobre avremo la massima kermesse di scherma paralimpica. Solo una ristretta parte di atleti riesce ad ottenere la qualificazione. Un evento dal contenuto tecnico eccezionale. Sono sicuro che sapremo rispondere a tutte le richieste, per dar vita ad un mondiale all’altezza della tradizione”.

L’intervento di Elena Proietti: “Abbiamo iniziato nel 2018 il nostro mandato amministrativo con la prima manifestazione a livello sportivo ossia gli Europei. Pertanto è cominciato un ciclo. Una consapevolezza, in questi cinque anni, maturata nel tempo: lo sport è un motore anche per lo sviluppo del turismo, la promozione del territorio. Un mondiale di qualificazione alle Olimpiadi di Parigi del 2024. Gli sportivi provenienti da tutto il mondo potranno visitare le bellezze del territorio”.  

L’intervento del Presidente Luigi Carlini: “I mondiali rappresentano un momento clou. Detengono una duplice valenza per la città ossia ospitare una competizione iridata. Inoltre veicolare un messaggio ovvero che il capoluogo sarà dotato di una struttura come il PalaTerni. Pensiamo allo sviluppo culturale e turistico del nostro territorio”.

Il presidente del comitato organizzatore Alberto Tiberi: “Siamo a palazzo Spada e pertanto sussiste una certa affinità con la disciplina. Si tratta di un evento complesso e dispendioso. Il presidente Carlini e la Fondazione Carit ci hanno sempre supportato. Interverranno oltre 350 atleti, provenienti da 74 nazioni con quattro titoli iridati al giorno previsti. La macchina organizzativa è partita da oltre un anno. Il nostro obiettivo è riempire la struttura ogni giorno, andando a creare ulteriori eventi per generare attrattività. Voglio ringraziare il Liceo Artistico. Sono stati proposti diversi loghi e noi ne abbiamo selezionato uno, curato da Tommaso Barbarossa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di scherma paralimpica: “La città di Terni diventerà la capitale iridata. Evento dal contenuto tecnico eccezionale”

TerniToday è in caricamento