rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Movida, ecco la classifica che “boccia” Terni: è fra le peggiori città in Italia per il divertimento

L’indagine di BonusFinder ha preso in esame il numero di bar e ristoranti, la disponibilità di hotel, la presenza di club e discoteche, i prezzi degli alberghi e dei trasferimenti per l’aeroporto: com’è andata

Movida ternana “bocciata”. Uno studio realizzato da BonusFinder Italia ha analizzato 50 tra le città più grandi del Belpaese, tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l’esperienza di divertimento, tra cui il numero di bar e ristoranti, la disponibilità di hotel, la presenza di club e discoteche, il prezzo medio degli alberghi e i costi di trasferimento da e per l’aeroporto. Questi numeri sono poi stati confrontati con la popolazione di ciascuna destinazione “per determinare quale città è la perfetta destinazione per una serata indimenticabile”.

Nell’analisi è finita anche Terni con i suoi 323 fra bar e ristoranti, gli 89 hotel e due club e disco. Sotto la lente anche il prezzo medio per un pernottamento (93 euro) e quello di un cocktail (8 euro). Numeri che hanno restituito un punteggio di 1,43 su 10 che vale alla città il 47esimo posto in classifica su 50 realtà “analizzate”. Peggio hanno fatto soltanto Andria, Foggia e Giugliano di Campania.

Roma e Milano, al contrario, hanno ottenuto un punteggio quasi perfetto di 9,5 su 10, seguite da Firenze con 6,94, Napoli con 6,51 e Venezia con 6,27. Trento, pur avendo una buona offerta di locali, risulta essere in coda alla classifica con 378 bar e ristoranti e 216 hotel. I prezzi medi degli alberghi si attestano intorno ai 109 euro a notte, mentre i cocktail hanno un costo medio di 8 euro, più o meno uguale in tutta Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, ecco la classifica che “boccia” Terni: è fra le peggiori città in Italia per il divertimento

TerniToday è in caricamento