rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Capodanno in Ast, i 5stelle: “Rifiutiamo i biglietti, location non valorizza il territorio”

La decisione del gruppo consiliare: “Si tratta di un evento non per la città: e nel video di promozione nelle prime immagini c’è Perugia”

“Capodanno in Ast? No grazie”. E’ quanto si sono sentiti dire gli amministratori comunali nel momento in cui hanno offerto i biglietti (previsti nel computo totale per tutte le forze politiche) al gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle.  

“Come gruppo consiliare del M5S Terni - dichiarano in una nota congiunta Federico Pasculli, Luca Simonetti, Valentina Pococacio, Claudio Fiorelli e Comunardo Tobia -  abbiamo deciso di rinunciare ai biglietti che ci sono stati offerti dall'amministrazione comunale di Terni per seguire il capodanno Rai che sarà organizzato dentro l'Ast. Non aver trovato una location alternativa, rappresenta per noi un grave errore. Un grande evento come questo viene di fatto sottratto alla città e rinchiuso dentro le mura di una multinazionale. Per questo non ci sentiamo di beneficiare di alcun privilegio rispetto ai tanti ternani in difficoltà. Festeggiare il capodanno Rai dento Ast - un evento che oltretutto vede un elevato impiego di denaro pubblico, anche degli enti territoriali -  rappresenta un dannoso controsenso rispetto al tentativo di rilanciare il turismo attraverso l'immagine di una città con una storia e un territorio che vanno oltre la presenza industriale. Tra l'altro, a proposito di promozione, lo stesso spot dell'evento che sta girando sui canali Rai già da qualche giorno, più che raccontare le bellezze di Terni inizia con il mostrare il capoluogo di regione e altri comuni”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in Ast, i 5stelle: “Rifiutiamo i biglietti, location non valorizza il territorio”

TerniToday è in caricamento